Home AMBIENTE Rifiuti e sporcizia, siamo alle solite alla Stazione di Cesano

Rifiuti e sporcizia, siamo alle solite alla Stazione di Cesano

stazione-cesano.jpgDella stazione di Cesano ci siamo occupati diverse volte. Dalle nostre precedenti inchieste, volte a stabilire il perché la stazione fosse spesso oggetto di degrado e incuria, è emerso che la pulizia spetta a ben due ditte, le quali lavorano indipendentemente l’una dall’altra e soprattutto con diverse modalità di intervento: alla prima spetta il mantenimento dei locali interni, alla seconda quello della zona esterna.

VignaCaraBlog.it aveva approfondito la questione scontrandosi inizialmente con un rimpallo di responsabilità prima tra il Comune di Roma e le FS, che hanno in gestione il sito, e poi tra quest’ultima, che aveva la diretta responsabilità della pulizia interna, e una ditta anonima cui aveva delegato il compito di provvedere all’sterno.

Della ditta “anonima” abbiamo dapprima avuto qualche difficoltà a individuare il nome, poi un bel giorno, e dopo mesi dalla nostra segnalazione, sono arrivati i mezzi della MACEG che in men che non si dica hanno portato via l’immondizia che ricopriva marciapiedi e aiuole. Da qui a riversare tutta la colpa sulla MACEG il passo è breve, ma a seguito dell’attenzione che avevamo dedicato allo strano caso delle due ditte è emersa una situazione più complessa.

Le FS si avvalgono si di due ditte, ma la prima, quella che pulisce l’interno della stazione, è fissa, esegue cioè quotidianamente il suo intervento, mentre la MACEG lavora per così dire “a chiamata” e cioè quando le FS ritengono che sia arrivato il momento di provvedere anche alla pulizia dello spazio esterno. Insomma, tra Comune, FS e MACEG si può tranquillamente affermare che la responsabilità della pulizia interna ed esterna della stazione ricada totalmente sulle Ferrovie dello Stato. Che certo non brillano per tempestività.

Siamo tornati a Cesano per verificare coi nostri occhi in quale stato versasse la stazione. Nulla da dire sull’interno: aree di sosta, scale e banchine non presentano nessun problema di incuria o degrado. La situazione però cambia completamente all’esterno.

staz2.jpg

Basta infatti uscire dalla stazione e avviarsi verso i parcheggi che costeggiano i binari per scoprire che le condizioni del posto non solo sono come ai tempi della nostra prima segnalazione, ma sono addirittura peggiorate. Tra erbacce e sterpaglie (altro che aiuole curate) si può davvero trovare di tutto: sacchi aperti stracolmi di rifiuti, bottiglie di birra, ruote e copertoni bucati, piatti di plastica, cartoni di pizza…

staz1.jpg

Le automobili sono letteralmente parcheggiate tra i rifiuti, i quali rendono persino difficile il cammino sui marciapiedi che ne sono invasi. A distanza di qualche mese dal nostro ultimo intervento dobbiamo constatare che in questa parte della stazione non c’è più la sporcizia “sporadica” che avevamo già denunciato, ma che la zona dei parcheggi si è trasformata in una pattumiera a cielo aperto dove scaricare ogni genere di rifiuto.

staz3.jpg

Certamente la colpa è dell’inciviltà di chi agisce in questo modo, ma ci chiediamo perché le FS, che in quanto responsabili dovrebbero essere consapevoli di ciò che accade, ancora non hanno provveduto a contattare la ditta addetta alla pulizia esterna per un intervento immediato.

staz4.jpg

È evidente infatti che la sporcizia che è sotto gli occhi di tutti non si è accumulata in qualche ora ma nel giro di diversi giorni, per non dire settimane o mesi. Per quale motivo per intervenire bisogna sempre aspettare che la situazione diventi insostenibile?

Adriano Bonanni

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

 

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Per doverosa informazione hanno provveduto alla pulizia e alla manutenzione delle aiuole! Ora però mi chiedo: ma i parcheggi situati in via della stazione di cesano, utilizzati dai pendolari, sotto quale responsabilità sono?sempre delle Fs tramite la ditta Maceg oppure, come ritengo, del Comune?anch’essi sono in condizioni pessime, con marciapiedi impercorribili a causa delle erbacce, senza asfalto e pieni di buche, per non dire della sporcizia!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome