Home ATTUALITÀ Le scuole di Roma a scuola di jazz: si inizia con due...

Le scuole di Roma a scuola di jazz: si inizia con due del XX Municipio

Il 18 Maggio prossimo prende il via un progetto su due incontri per le scuole elementari, medie e superiori con l’obiettivo di avvicinare i giovanissimi ad un genere di musica diverso ma comunque popolare, accattivante ma da molti considerato d’elite: il jazz. Al primo appuntamento, che si svolge col patrocinio dell’assessorato alle scuole del XX Municipio, parteciperanno alunni della “G. Petrassi” di Vigna Clara e della “Merelli” di Ponte Milvio alle quali lo stesso Municipio ha offerto il trasporto con i pullman scolastici

Il programma di ognuno di questi incontri, programma che prevede appuntamenti quotidiani per alcuni istituti romani nella struttura di Via di Porta Ardeatina, sara’ articolato su oltre due ore tra fruizione musicale e visita alle sale di questo prestigioso “luogo della musica” che dal 2005 e’ vero e proprio punto di riferimento per tutti gli appassionati del genere.

Alle 10,30, concerto interattivo del “Next Stop Quartet” (Carmen Falato: sax soprano, sax tenore e voce; Paolo Tombolesi: piano; Daniele Basirico: basso ed Emanuelle Smimmo: batteria). Dopo il concerto, gli alunni della scuola in visita che lo desiderino potranno direttamente esibirsi in una breve “performance guidata” sotto la supervisione dei musicisti professionisti e di docenti di altissimo livello che collaborano con la Casa del Jazz.

Un’esperienza musicale che, alternando gioco e didattica, permette di muovere i primi passi nell’universo del jazz ed al piccolo allievo di fare un’utile tappa di crescita nel campo dell’ascolto consapevole e della conoscenza delle caratteristiche culturali e tecniche di questo linguaggio musicale

Il programma proseguira’ poi, e si concludera’, con una visita guidata agli studi di registrazione ed alla sala multimediale della Casa del Jazz.
Guidati da musicisti/insegnanti e tecnici specializzati, bambini e ragazzi ascolteranno varie incisioni ed impareranno anche a riconoscere gli strumenti. Tali concetti verranno ulteriormente esemplificati e spiegati attraverso alcuni spezzoni di filmati, coinvolgendo gli studenti e stimolando la fantasia.

Per gli studenti delle scuole elementari si attingerà anche al ricco repertorio di musiche di commento per i film d’animazione ispirato al jazz, tra cui spicca, per ricordare Walt Disney, il film “Gli Aristogatti” e la canzone ” Tutti quanti voglion fare Jazz”.

Questo progetto, infatti, mira a stimolare i ragazzi a misurarsi con “il diverso dall’omologato” a cui sono abituati anche in campo musicale, grazie alla programmazione delle radio e delle televisioni, condizionate dalle grandi major discografiche.

Gli artisti impegnati nei concerti e nei tour guidati della Casa del Jazz racconteranno con la loro musica dal vivo, le origini del JAZZ, il significato della parola “swing” e, soprattutto, come questo genere musicale sia la base di tutti gli altri generi: Rock, Soul, Blues.

Con questa iniziativa si prosegue in un paziente percorso di radicamento della presenza delle strutture e delle istituzioni musicali di Roma Capitale nel tessuto scolastico del Comune perche’ sia finalmente conseguibile l’obiettivo di creare nella scuola di oggi il pubblico per la produzione culturale di domani.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome