Home ATTUALITÀ Foro Italico, alle viste gli Internazionali d’Italia

Foro Italico, alle viste gli Internazionali d’Italia

Internazionali d’Italia alle viste, il Foro Italico sta per riaprire i battenti in occasione della sessantanovesima edizione del più importante evento tennistico organizzato nel nostro Paese. Una manifestazione molto sentita dai romani, anche se l’ultimo trionfo di un italiano (romano, fra le altre cose) risale al 1976, quando Adriano Panatta sconfisse Guillermo Vilas in una finale epica tanto quanto quella che vide il nostro tennista uscire sconfitto, due anni dopo, al cospetto di sua maestà Borg.

Vige la formula del combined event, gli uomini e le donne si daranno battaglia durante l’arco della stessa settimana. Favoriti d’obbligo il pentacampeon spagnolo Rafael Nadal e Nole Djokovic, che ha alzato al cielo due volte la coppa romana. Ma merita applausi e favori della vigilia anche l’ex numero uno del mondo, l’elvetico Roger Federer, sconfitto due volte in finale sulla terra rossa capitolina.

Fra le donne riflettori puntati sulle ragazze dell’est, Sharapova in testa, e sulle regine azzurre della Fed cup. C’è un impianto sportivo nuovo di zecca, la SuperTennis Arena, che da quest’anno affianca il Centrale e il “Nicola Pietrangeli”; e fra i personaggi più attesi c’è anche c’è il francese Yannick Noah, un beniamino del pubblico romano. A lui, colored con le treccine che si diverte a girare il mondo anche con la chitarra, sarà assegnata la “Racchetta d’Oro”.

Chiusura di sipario sui numeri, biglietti già venduti per finali e semifinali; e la Federtennis già annuncia introiti superiori del 23 per cento rispetto allo scorso anno.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome