Home AMBIENTE Rimossa discarica abusiva a Labaro, 130 le tonnellate di rifiuti

Rimossa discarica abusiva a Labaro, 130 le tonnellate di rifiuti

lecito chiedersi: a quando la discarica di Tor di Quinto? – Sono terminate ieri le operazioni di rimozione rifiuti da una discarica abusiva sulla via Flaminia sotto il cavalcavia del viadotto Giubileo del 2000, in zona Labaro. L’intervento di riqualificazione dell’area golenale degradata ha visto al lavoro, per quattro giorni,  dieci operatori dell’AMA con un autocarro con braccio a ragno, due autocarri con cassone scarrabile e un bob-cat. 130 le tonnellate di materiale sgomberato.

”Prosegue senza sosta la battaglia di Ama per la riqualificazione di aree degradate” ha dichiarato il presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti spiegando che operazioni come questa “rientrano nella costante attivita’ svolta dall’azienda, oltre l’ordinario, per garantire l’igiene e il decoro in tutta la citta’. Negli ultimi due anni – ha concluso – Ama e’ intervenuta per bonificare oltre 1740 discariche abusive”.

E’ quindi lecito chiedersi: quando sarà bonificata l’area di viale Tor di Quinto, a ridosso della caserma dei Carabinieri, nella quale si sta consumando uno scempio ambientale da mesi e sotto gli occhi di tutti?

VignaClaraBlog.it  ha documentato la situazione di degrado e di possibile inquinamento del terreno due volte, l’ultima venti giorni fa (leggi qui). Sappiamo che la nostra denuncia è stata oggetto di due segnalazioni all’AMA: la prima da parte di Francesco Petrucci, presidente della commissione ambiente del XX Municipio, e la seconda da parte del consigliere capitolino Ludovico Todini, membro delle commissioni ambiente e sicurezza del Campidoglio. Ma di interventi programmati nè loro nè noi sappiamo nulla.
In questo caso non c’è nulla di meno vero del detto no news good news.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. A quando un intervento in Via Camposanpiero, tratto Tor di Quinto – Campi sportivi, (con il trenino) adiacente fabbricati di piccoli “imprenditori”?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome