Home ATTUALITÀ Via del Foro Italico – Inches (La Destra): denunciato il Comune, sulla...

Via del Foro Italico – Inches (La Destra): denunciato il Comune, sulla sicurezza non si transige

L’allarme sicurezza in via del Foro Italico non può più essere ignorato. E se il Comune continua nella sua indifferenza scatterà una denuncia. Lo aveva anticipato ai primi di gennaio il consigliere de La Destra in II Municipio Massimo Inches che ha mantenuto la parola. Con una nota odierna fa sapere di aver chiesto alla Procura della Repubblica di Roma l’apertura di un’indagine penale sulla mancata applicazione di un guard rail in via del Foro Italico, nel punto in cui più persone hanno perso la vita.

“Dopo l’ennesimo incidente stradale mortale – ricorda Massimo Inches – avevo diffidato il segretario direttore generale di Roma Capitale ed il direttore del VII Dipartimento per mettere immediatamente in sicurezza via del Foro Italico (leggi qui), come previsto dal Decreto Ministero Infrastrutture e Trasporti del 21 giugno 2004, ma non vedo alcun risultato. Non si può morire a 38 anni perché l’amministrazione non ha installato 21 metri di guard rail su un viadotto, né possiamo aspettare altri eventi luttuosi per ottenere un nostro diritto; per un episodio analogo la Corte D’Appello di Messina ha condannato nel 2011 i dirigenti del Consorzio Autostrade Siciliane a un anno e sei mesi per omicidio colposo plurimo.”

“Oggi – annuncia Massimo Inches – ho richiesto al Procuratore della Repubblica di aprire un’indagine penale per accertare se vi sono responsabilità personali su queste morti e per mandare un segnale forte e chiaro che la Sicurezza noi la pretendiamo nei fatti e non deve servire solo come slogan elettorale stampato sui manifesti “.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome