Home ATTUALITÀ Partenza ed arrivo a Ponte Milvio per la nona edizione della Roma...

Partenza ed arrivo a Ponte Milvio per la nona edizione della Roma No Limits

Si terrà il 2 ottobre la nona edizione della Roma No Limits, “la corsa più pazza del mondo”, un mix di avventura e di coraggio che tanto successo ha riscosso nelle passate edizioni. Quest’anno ci sarà un solo ed unico percorso di 17-18 chilometri sugli argini del Tevere (ma con frequenti incursioni all’esterno) con partenza da Piazzale di Ponte Milvio fino all’Isola Tiberina e ritorno.

L’International Marathon Club sostenuta dall’ASI e come sempre diretta da Umberto Silvestri,questa volta all’interno delle attività del Progetto Robinson Campus, pur modificando la location di svolgimento e ovviamente qualche aspetto tecnico, non modificherà la logica e la filosofia di questa originale iniziativa.

Questa volta – spiegano gli organizzatori sul sito www.romanolimits.com – invece del ritorno alle origini e quindi agli uomini cacciatori, all’alba della storia, si va oltre, al di là.
Al “dopo”, al day after e quindi alla sopravvivenza dopo la catastrofe, un terremoto distruttivo, dopo la fine e, nella logica del progetto Robinson alla ricostruzione dei rapporti umani, all’incontro o meglio al rincontro . Si rincomincia a vivere e a rimettersi in gioco, senza tecnologia e con i detriti e le macerie di una società che non esiste più.
Si va alla ricerca dei propri limiti e si sperimenta quello che potrebbe essere una città “dopo l’apocalisse”.

Ma ovviamente niente paura; si gioca, ci si mette alla prova e come sempre si sperimenterà e modificherà, pur se per poco, per un giorno, per un evento, le proprie logiche mentali e stili di vita.

La Partenza verrà data da Piazzale Ponte Milvio all’incirca alle ore 9,30 dove verrà allestito anche un piccolo “villaggetto”. L’arrivo sempre su Piazzale Ponte Milvio. Lungo il percorso della gara, come da tradizione, si troverà di tutto: fango, ostacoli, corde, acqua,ponti da attraversare. Un percorso anche se non naturalmente impervio, sarà comunque difficile e impegnativo, ma assolutamente divertente.

Si potrà correre e camminare, singolarmente con l’Extreme Marathon e a Squadre (tre elementi di cui uno di sesso diverso) con il Survivor Team. Ma quest’anno torna anche la novità dell’Impossible MTBike. Tornano gli amici ciclisti ad animare la sfida, a creare altro caos.

Il tutto avviene ad Ottobre – precisano gli organizzatori – per una visione autunnale e un po’ malinconica della città e del Tevere e quindi, oltre alle difficoltà “inserite”, per fare i conti con le tante incognite legate alla stagione che nessuno conosce bene.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome