Home ATTUALITÀ Traffico a Roma – Più vigili in strada e più incroci presidiati...

Traffico a Roma – Più vigili in strada e più incroci presidiati è la ricetta del Campidoglio

Il sindaco Alemanno ha presentato oggi alla stampa il nuovo servizio di fluidificazione del traffico nella Capitale basato su un semplice concetto: più vigili in strada e più incroci presidiati, soprattutto quelli congestionati. Dai prossimi giorni, nelle ore di punta del primo mattino e del tardo pomeriggio passano dunque da 500 a 817 gli agenti di Polizia Municipale impegnati a  fluidificare il traffico nei punti nevralgici della città, che da 80 diventano 146.

Il progetto e’ stato presentato questa mattina dal sindaco Gianni Alemanno e dal comandante generale della Polizia Municipale, Angelo Giuliani, che hanno anche fatto un giro di controllo sulle zone calde del traffico mattutino. Con loro l’assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma, il delegato alla sicurezza Giorgio Ciardi e il vicecomandante dei Vigili,Donatella Scafati.

Durante i sopralluoghi il Sindaco ha dichiarato: «Stiamo facendo un grande sforzo per rimettere i vigili in strada nei punti più caldi e strategici della città. Nonostante la Polizia Municipale non abbia l’organico che meriterebbe una grande città come Roma abbiamo chiesto uno sforzo maggiore sulle strade per un maggior presidio sul territorio perchè, combattendo alcuni dei fenomeni che rallentano il traffico, si possono anche ottenere buoni risultati sulla sensazione di protezione dei cittadini.”

“Attraverso questo progetto – ha spiegato il sindaco – le pattuglie saranno un punto di riferimento per il cittadino. Non solo per il traffico, ma anche per il decoro e per contrastare ogni forma di abuso. Abbiamo così una polizia di prossimità, quello che comunemente viene chiamato vigile di quartiere. Si tratta di un progetto sperimentale ma che durerà tutto l’anno. Giorno dopo giorno miglioreremo il progetto, la collocazione dei vigili nei punti più critici della città, anche a seconda delle segnalazioni dei cittadini. Insomma un work in progress”.

Plaude all’iniziativa Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale, nell’affermare che  “L’incremento del numero di agenti della Polizia Municipale in alcune zone calde della città e negli incroci più trafficati è il segno tangibile di come l’amministrazione capitolina si impegna, grazie all’opera dei suoi caschi bianchi, nella lotta al degrado e nella tutela della sicurezza pubblica.  E’ questa una risposta alle richieste dei cittadini romani, che anche recentemente hanno segnalato alla Commissione sicurezza l’esigenza di intensificare il controllo sulle strade. Si tratta di un grande sforzo per la Polizia Municipale di Roma, e gli agenti si preparano a sostenerlo cercando di contemperare questa necessità con gli altri numerosi compiti cui ogni giorno fanno fronte con abnegazione e professionalità, dimostrando ancora una volta di essere una grande risorsa per la città”.


 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome