Home ATTUALITÀ A Corso Francia e Flaminio due rapine a mano armata nel giro...

A Corso Francia e Flaminio due rapine a mano armata nel giro di pochi minuti

A Corso Francia ed al Flaminio, nel pomeriggio di oggi, giovedì 3 marzo, due rapine in pochi minuti a opera probabilmente degli stessi autori. La prima e’ avvenuta nel garage sotterraneo del supermercato di Corso Francia, angolo via Flaminia. Due uomini, armati di pistola, avrebbero rapinato un orologio di valore e il portafogli a un cliente. A quanto si apprende, uno dei malviventi ha esploso un colpo d’arma da fuoco senza però ferire nessuno. Sulla vicenda indaga il commissariato Ponte Milvio.

Pochi minuti dopo al Flaminio, esattamente in via Filangieri nei pressi del Palazzo della Marina, é stata commessa un’altra rapina da due uomini a bordo di uno scooter, che, stando alle descrizioni di alcuni testimoni, potrebbero essere gli stessi.

In questo caso i malviventi hanno rubato un orologio del valore di oltre 10mila euro. Sul posto i carabinieri.

Visita la nostra pagina di Facebook

10 COMMENTI

  1. Molto più sicura!

    Il sindaco peggiore che io ricordi nella storia. E’ peggio di Rutelli,che secondo me aveva r toccato il fondo della incapacità totale.

    Non era una votazione facile tra 2 fenomeni del genere.

    E pure Giacomini tornassi indietro piuttosto che votarlo mi taglierei un braccio.

  2. E pensare che il tema della sicurezza urbana è stato il cavallo di battaglia dell’ultima competizione elettorale capitolina (sic!)

  3. scusate, basta confrontare i dati su furti e rapine tra le ultime amministrazioni, per capire come gli atti di criminalità e microcriminalità siano calati dopo la giunta Alemanno. Se poi vogliamo fare polemica a tutti i costi, io non mi ci metto. Piove governo ladro, lo lascio a voi!

  4. Io comunque ce l’ho con Alemanno per tante altre cose. Non puoi far nulla per uno stupro o per una rapina, sono endemiche nella nostra società.
    I problemi sono ben altri ma credo andremmo fuori tema con l’articolo 🙂

  5. @ roberto colica.
    Ci puó fornire la fonte dei dati sulla diminuzione della criminalità.
    Senza alcuna polemica.
    grazie

  6. @ roberto colica.
    Credo che sia incontestabile che il tema della sicurezza urbana sia stato il cavallo di battaglia dell’ultima competizione elettorale capitolina, puntando più sulla percezione delle persone che sulle statistiche, forti di alcuni episodi accaduti proprio prima delle elezioni.
    Detto ciò, concordo con lei sul fatto che gli atti di microcriminalità siano calati (e non solo dopo la giunta Alemanno).
    Le statistiche dicono che negli ultimi 10 anni c’è stata «una netta diminuzione» di alcuni reati: furti in casa (dal 2,1 del 1997-1998 all’ 1,1 per cento del 2008- 2009), furti di automobili (dal 3,6 all’ 1,7), di oggetti dai veicoli (dal 4 al 2,1).
    Questi dati statistici contrastano, però, con la percezione dei cittadini.
    Lo rileva l’ Istat nell’ indagine “Furti, vittime e percezione della sicurezza”, compiuta su un campione di 60 mila persone su scala nazionale, che considera i reati nella loro totalità, e non solo quelli denunciati.
    E il Lazio, sempre secondo il sondaggio, è una delle regioni più “spaventate” d’Italia.
    Una realtà che conferma come la paura e la statistica, spesso, non vadano in sintonia e come non sia corretto sfruttare la paura delle persone.

  7. @Stefano g

    Fonte: Prefettura di Roma; dati aggiornati al 31/12/2009
    reati Roma
    2006: 224.510
    2007: 25.774
    2008: 185.300
    2009: 166.530
    diminuzione reati nei primi due anni giunta Alemanno: 26.24%
    a disposizione per qualsiasi altro chiarimento.

  8. Egregio Roberto, la storia bisogna però sempre dirla tutta ed i conti bisogna anche saperli fare.

    La storia è che i dati pubblicati sul sito della prefettura non riguardano il comune di roma ma si riferiscono a tutta la provincia, cioè 121 comuni. Quindi la diminuzione dovrebbe andare caso mai a vanto di Zingaretti e non di Alemanno!

    Ma anche i conti da lei riferiti non quadrano perchè sul sito sono differenti:

    anno 2006 + anno 2007 = 552.767
    anno 2008+ anno 2009 = 459.308
    differenza = -93.459
    % riduzione biennio 2008/2009 su biennio 2006/2007 = -17%

    controlli lei stesso, intanto la saluto cordialmente.

    http://www.prefettura.it/roma/index.php?f=Spages&id_sito=1199&nodo=61722&nodo_padre=9032

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome