Home AMBIENTE Tor di Quinto: in manette due romeni per sfruttamento della prostituzione e...

Tor di Quinto: in manette due romeni per sfruttamento della prostituzione e sequestro di persona

Sfruttamento della prostituzione, sequestro di persona, lesioni e favoreggiamento. Sono questi i capi d’accusa a carico di due romeni, un uomo di 25 anni ed una donna di 55, residenti nel campo nomadi di via del Baiardo, a Tor di Quinto ed arrestati questa mattina dagli agenti della Squadra Mobile. Al termine di un’indagine, avviata dopo la denuncia di una giovane ragazza romena costretta a prostituirsi,  è emerso che i due la portavano ogni sera su Viale Palmiro Togliatti dove la obbligavano a cedersi sottraendole tutto il ricavato.

Una volta ha tentato anche a sottrarsi alla schiavitù ma i suoi aguzzini l’hanno picchiata e poi lasciata digiuna per giorni, chiusa in una baracca all’interno del campo nomadi.

Finchè ha trovato il coraggio di ribellarsi; ha chiesto aiuto e tramite un conoscente la Polizia è venuta al corrente dei fatti ed è immediatamente intervenuta.

I due aguzzini sono stati arrestati mentre la giovane, finalmente liberata da un incubo, è stata accompagnata presso una località protetta ed inserita in una struttura specializzata per il recupero ed il reinserimento di donne costrette alla prostituzione.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Questi non sono esseri umani, sono barbari!
    Mi dispiace, sarò scontata e anche reazionaria, ma è a questa gente che stiamo parlando di dare casa e lavoro!
    E poi dicono che siamo pieni di pregiudizi nei loro confronti!
    Leggere queste cose è all’ordine del giorno, e allora come si fa a considerarli diversamente?
    Mi piacerebbe proprio sapere chi veramente tra loro viene in Italia per lavorare e per trovare un futuro migliore per i figli, e no perchè in Italia possono tranquillamente vivere in barba alle leggi e alle regole delle società civili!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome