Home ATTUALITÀ Via Cassia – In arrivo il piano di riqualificazione capitolino

Via Cassia – In arrivo il piano di riqualificazione capitolino

“Con il Piano di riqualificazione delle vie consolari e delle principali strade di accesso alla città abbiamo avviato un programma articolato di interventi intensivi per il decoro, che mira ad offrire il migliore biglietto da visita per chi accede a Roma”. È quanto dichiara il neo assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Marco Visconti. “Siamo partiti questa settimana – spiega Visconti – con la riqualificazione di via Laurentina nel tratto compreso tra il Raccordo anulare e via Cristoforo Colombo, dove abbiamo impiegato oltre un centinaio di operatori di Servizio Giardini, Ama e dipartimento capitolino per le attività produttive”.

Gli interventi realizzati hanno cambiato l’aspetto di questa importante arteria viaria. Le squadre operative, infatti, hanno bonificato una vasta discarica abusiva di materiali inerti, sfalciato l’erba e potato le essenze arboree di giardini e spartitraffico, rimosso i graffiti dai muri pubblici, sgomberato diversi insediamenti di baracche e smantellato i cartelloni pubblicitari abusivi. Il Piano di ripristino del decoro – ha poi precisato l’Assessore – continuerà nei prossimi giorni a partire da via Portuense per essere poi esteso a tutte le altre grandi arterie fra le quali proprio via Cassia.

“Insomma – conclude Visconti – stiamo realizzando la più grande opera di ripristino del decoro urbano mai compiuta nella Capitale. Si tratta di un impegno importante che affianca alle massicce opere di pulizia, un corpus di disposizioni mirate a colpire chi non rispetta la città, come previsto dalle ordinanze che il sindaco Alemanno ha appena prorogato (leggi qui), in particolare contro il fenomeno del graffitismo abusivo e contro l’abbandono di rifiuti ingombranti”.

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Encomiabile appare il proposito di riqualificare la nostra strada consolare; siamo tuttavia certi che prima dei visitatori, saranno i residenti ad apprezzarne appieno gli effetti.

  2. Per quanto riguarda la via Flaminia, purtroppo non basterà ripulire o eliminare discariche: lo scempio in zona vincolata dei pannelli antirumore fu scelto come degna chiusura di una storica puntata di REPORT sull’urbanistica romana

  3. Si riprina solo, poi le cose vengono riabbandonate a se stesse e tutto ritorna sempre come prima, anzi peggio!
    Sono solo operazioni di immagine, pubblicizzate con grande enfasi, teatrino di visibilità per il politico di turno!
    Ora hanno bisogno di recuperare credibilità, nuovi assessori, nuova vita!!
    Staremo a vedere!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome