Home ATTUALITÀ Prima Porta – Cimitero Flaminio invaso da piccioni

Prima Porta – Cimitero Flaminio invaso da piccioni

Un’invasione di piccioni nel cimitero di Prima Porta, alla periferia di Roma: escrementi dappertutto,perfino nelle cappelle private. E’ la scena che da alcuni giorni si presenta agli occhi di chi va a portare un fiore sulla tomba dei propri cari. C’é anche chi, armato di spazzolone e acido muriatico, pulisce le lapidi e le foto ricoperte dal guano. La segnalazione arriva da RomaUno.tv

“Già qualche giorno fa – racconta una cittadina a RomaUno – ho trovato un cartello che diceva di fare attenzione alle scale rese scivolose dal disinfettante messo per gli pulire gli escrementi di piccione, ma non immaginavo che nei giorni successivi avrei trovato molte cappelle del cimitero sporche”. “Ieri mattina ho dovuto armarmi di scopettoni e acido muriatico per pulire le tombe e ho visto tante altre persone farlo. C’é guano dappertutto, a terra, sulle lapidi e perfino sulle fotografie non si vedono più – racconta – Nelle cappelle i piccioni sono entrati dalle vetrate rotte. Ci sono molti uccelli, sembrava una scena alla Hitchcock”.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Purtroppo quello dell’invasione dei piccioni non e’ l’unico problema al Cimitero Flaminio;adesso ci sono i piccioni.. ma tra un po’, quando arrivera’ il caldo, ci sarranno le zanzare…milioni di zanzare!!! Infatti chiunque vorra’ andare a portare un fiore sulla tomba del proprio caro dovra’, prima di entrare,cospargersi il corpo di prodotti repellenti. Per non parlare poi della pulizia (INESISTENTE) delle cappelle,delle fontane otturate dal cemento,che sembra venga gettato dai marmisti che si occupano della muratura delle lapidi,i quali invece di portarsi via il materiale avanzato per poi gettarlo negli appositi cassonetti,lo versano nelle fontanelle,causando enormi disagi perche’ a quel cemento poi si aggiungono gli scarti dei fiori, e l’acqua,non potendo uscire dallo scarico perche’ ostruito,rimane lì a marcire provocando un odore forte e nauseabondo,da togliere il respiro!!!
    Sarebbe auspicabile l’intervento di persone addette,magari di quache dirigente comunale dotato di buoni propositi e sentimenti e poi…chissà…forse qualcosa potrebbe migliorare…
    Grazie!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome