Home ATTUALITÀ Dopo gli sgomberi il Consorzio di via Gradoli ringrazia Autorità e residenti

Dopo gli sgomberi il Consorzio di via Gradoli ringrazia Autorità e residenti

A valle dell’ultimo blitz della Polizia Municipale (leggi qui) che ha eseguito lo sgombero ed il sequestro preventivo di 30 appartamenti, Antonella Mariotti, amministratrice del Consorzio di via Gradoli, esprime soddisfazione e ringrazia le forze dell’ordine. Scrive  infatti in una nota: “In qualità di Presidente del Consorzio Strada e Servizi Tecnologici Via Cassia 857 (Via Gradoli) ringrazio le Autorità tutte per aver dato finalmente attuazione ai provvedimenti risalenti al febbraio del 2007, dando così inizio al ripristino della legalità e ad un effettivo recupero della strada da me amministrata”

“Esprimo un particolare ringraziamento per l’efficienza e la continua collaborazione prestata ai residenti di Via Gradoli al Questore di Roma, Dott. Francesco Tagliente, al Vice Questore Dott. Domenico Sannino, Dirigente del commissariato Flaminio Nuovo, nonché all’Ispettore Capo del medesimo Commissariato, Franco Fratini, che nelle more dell’attuazione del provvedimento hanno lavorato costantemente per garantire la sicurezza nella Via. Ringrazio sentitamente il Dott. Antonio Di Maggio, Dirigente dell’VIII Gruppo della Polizia Municipale, per l’ottimo lavoro svolto e per il pronto intervento accordato venerdì scorso per l’immediato ripristino del sigillo oggetto di effrazione da parte di ignoti di una unità sequestrata. Ringrazio i servizi sociali per avere dato sostegno alle famiglie vittime di locazioni illegali. Ringrazio, inoltre, il Presidente del XX Municipio, Dott. Gianni Giacomini e l’On. Ciardi, Delegato dal Sindaco alla Sicurezza, sia per l’efficienza e la collaborazione prestata ai fini della esecuzione degli sgomberi e sia per aver sollecitamente accolto l’invito da me rivolto di partecipare all’assemblea dei Consorziati per meglio chiarire e riferire ai residenti della Via quelli che sono i piani per l’attuazione di ulteriori provvedimenti in merito agli altri civici interessati da analoghi abusi.”

“Ringrazio, inoltre, tutti i residenti, associati o meno nella forma del Comitato – conclude la signora Mariotti – che hanno collaborato fattivamente alla realizzazione di questo risultato con particolare riguardo ai residenti del civico 65 e l’Avv. Sabrina Fortuna che in tutti questi mesi mi ha costantemente supportata nel sollecitare l’attuazione dei provvedimenti”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Tengo a precisare, per correttezza di informazione, che l’ ordinanza sindacale di sgombero cui si fa riferimento è datata 29 novembre 2007.
    Distinti saluti,

    Lucio Maria Frizzoni

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome