Home ATTUALITÀ Il Comune di Roma assegna buoni libro e borse di studio per...

Il Comune di Roma assegna buoni libro e borse di studio per il nuovo anno scolastico

libri-di-testo.jpgAnche per l’anno scolastico 2010-2011 Il Comune di Roma ha previsto di assegnare buoni libro e borse di studio grazie al protocollo d’intesa firmato ad agosto con i rappresentanti dell’Associazione Librai Italiani di Roma-Confcommercio, Sil-Confesercenti e Assocart Roma.

Per il corrente anno scolastico viene mantenuto l’importo dei singoli buoni libro che lo scorso anno è aumentato del 15% rispetto agli anni precedenti, andando così a coprire il 65% del costo dei testi scolastici. Verranno distribuiti circa 51 mila buoni libro e 85 mila buoni borse di studio, per un ammontare complessivo di 13 milioni di euro.

Ne dà informazione il sito del Comune di Roma spiegando che per gli alunni delle scuola secondaria di I e II grado appartenenti a famiglie con Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a 10.632.94 euro vengono confermati i buoni libro e i buoni borse di studio, di importo differenziato a seconda della classe di frequenza. Anche gli alunni delle scuole primarie, appartenenti a famiglie con Isee non superiore a 10.632.94 euro, potranno ottenere il buono borsa di studio per l’acquisto di materiale didattico. Inoltre, per i circa 140 mila alunni della scuola primaria, ai quali è garantita la gratuità totale dei libri di testo, l’Amministrazione comunale ha stanziato 3.900.000 euro.

In particolare: gli alunni della classe 1ª riceveranno tre libri: uno di lettura, uno di lingua inglese e uno di religione (quest’ultimo da utilizzare anche nei due anni successivi);
gli alunni della classe 2ª e 3ª avranno due libri: il sussidiario e uno di lingua inglese;
gli alunni della classe 4ª avranno quattro libri: il sussidiario dei linguaggi, il sussidiario delle discipline, il libro di inglese e quello di religione da utilizzare anche nell’anno successivo;
gli alunni della classe 5ª riceveranno tre libri: il sussidiario dei linguaggi, il sussidiario delle discipline e quello di inglese.

Le famiglie – informa ancora il sito del Campidoglio – potranno ritirare le cedole librarie per le scuola primaria, così come i buoni libro e i buoni borse di studio per la secondaria di I e II grado, direttamente negli istituti scolastici. I buoni potranno essere utilizzati entro il 31 gennaio del 2011 nei punti vendita convenzionati con il Comune di Roma.

L’assessore alle Politiche educative, Laura Marsilio, ha così commentato: “Con i buoni libro e i buoni borse di studio si dà un aiuto concreto alle famiglie. Anche quest’anno, infatti, l’amministrazione ha destinato nel proprio bilancio i fondi che, in aggiunta a quelli statali trasferiti dalla Regione Lazio, consentono di supportare i genitori nei costi per l’istruzione dei figli. Investire nella scuola e sostenere il diritto allo studio significa, infatti, garantire un futuro migliore per i nostri ragazzi”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome