Home ARTE E CULTURA Bracciano – Spunti..ni di riflessione, sette serate di cinema sulla condizione sociale

Bracciano – Spunti..ni di riflessione, sette serate di cinema sulla condizione sociale

Sette serate di cinema e confronto per ragionare sulla condizione sociale del nostro tempo attraverso il cinema. Questo è l’obiettivo della rassegna cinematografica ‘Spunti…ni di riflessione’, promossa dal Comune di Bracciano, che si tiene dal 2 al 23 settembre presso la Sala Conferenze dell’Archivio Storico in piazza Mazzini.

Sette le proiezioni in programma, ognuna delle quali sarà seguita da un piccolo rinfresco durante il quale si svolgerà il dibattito, cui parteciperà anche il Dott. Isidoro Bruni, Psichiatra del DSM e ideatore della manifestazione assieme all’Assessora alle Politiche Sociali, Elena Carone Fabiani.

Il programma si è aperto giovedì 2 settembre con la proiezione di ‘Meduse’ un film di Etgar Keret e Shira Geffen che  ha offerto uno spaccato di piccole storie di solitudini in una Tel Aviv indefinita, fra poeticità e commozione.

Martedì 7 settembre, a raccontare un’altra storia di malessere esistenziale sarà la splendida pellicola di Aki Kaurismaki ‘Le luci della Sera’, in cui il tradizionale lieto fine cinematografico si carica di inquietudini e interrogativi propri della civiltà occidentale contemporanea.

Giovedì 9 settembre, invece, è la volta di un film italiano apprezzatissimo da pubblico e critica: ‘Anche Libero va bene’, opera diretta e interpretata da un intensissimo Kim Rossi Stuart alle prese con una famiglia da tenereinsieme dopo l’abbandono della moglie.

La musica, il carcere, l’universo femminile e le difficoltà di coniugare un’irrefrenabile talento con una vita ‘regolare’ sono i temi che si fondono nel meraviglioso film ‘Quattro minuti’ del regista Chris Kraus che sarà proiettato il 14 settembre.

Giovedì 16, invece, sarà la volta del discusso e affascinante film ‘L’onda’ di Dennis Gansel: un bel film pedagogico sull’ombra del totalitarismo nella società contemporanea e che prende spunto da una storia vera.

Di integrazione e convivenza fra etnie differenti si parlerà martedì 21 settembre con il film ‘Gran Torino’ di Clint Eastwood, in cui l’ormai acclamatissimo regista offre un complesso ritratto – in pieno stile Eastwood – di un uomo che ha fatto dell’odio verso i diversi la sua ragione di vita.

Per finire, giovedì 23 settembre, appuntamento con uno dei film più intensi del maestro Woody Allen, ‘Un’altra donna’, in cui nell’ascoltare involontariamente una seduta psicoanalitica nell’appartamento contiguo, una donna entra in crisi di autocoscienza, scopre di essere diversa da come pensava di essere e decide di ricominciare.

Tutte le proiezioni inizieranno alle ore 21, con ingresso libero (fonte IrisPress.it)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome