Home AMBIENTE Insugherata: e l’accesso da via Panattoni? Al lupo, al lupo…

Insugherata: e l’accesso da via Panattoni? Al lupo, al lupo…

lupo.jpgVe la ricordate la favoletta del pastorello dispettoso che chiamava a raccolta i paesani ventilando la presenza di un lupo che non c’era fino a perdere ogni credibilità? Ebbene la favola del “al lupo….al lupo” è quella che oggi si celebra in Via Panattoni dove il fantomatico accesso all’Insugherata, che doveva essere creato mesi or sono, continua a rimanere…fantomatico.

Forse per apprezzare appieno la morale della favola giova ricordare i fatti: nel maggio del 2008 il Sig. Amedeo Gambino, proprietario dell’area in cui ricade l’accesso alla Riserva, ottenuti i permessi per procedere al restauro conservativo di un paio di ruderi decide di chiudere, per motivi di sicurezza, l’ingresso all’Insugherata.
Questo fatto provoca la giusta e risentita reazione dei residenti che da decenni utilizzavano quell’accesso per entrare nella Riserva; nasce il Comitato Spontaneo Robin Hood, si fa volantinaggio, si raccolgono firme, si chiede una audizione alla Commissione Grandi Parchi del XX Municipio (leggi qui).

Dopo due lunghi anni di incontri, audizioni e riunioni con proprietari, XX Municipio e l’Ente RomaNatura e dopo la stipula di una convenzione per la riapertura e la creazione di un punto informativo, si arriva a questa primavera quando viene comunicata l’imminente riapertura dell’accesso in Via Panattoni. Grazie ai buoni uffici della Commissione grandi Parchi del XX Municipio (clicca qui) il Signor Gambino si dichiara disponibile, in “tempi brevi”, ad aprire un accesso nei pressi del Circolo del Tennis e consentire il passaggio sui suoi terreni. Evviva!
La decisione fa seguito alla comunicazione telefonica che il Direttore di Roma Natura ha fatto a Robin Hood: “I proprietari si dicono disponibili e presto verranno riaperti gli accessi di Via dell’Acqua Traversa e Via Panattoni” (leggi qui). Evviva!
Ma da allora – era fine aprile – ad oggi sono passati quasi quattro mesi e dell’accesso non c’è traccia. Al lupo…

In realtà un pezzo di barriera di nailon colore arancione, di quella usata nei cantieri edili, è stata piazzata a ridosso della recinzione mentre una vecchia e sgangherata auto che da anni giaceva nella Riserva è stata portata fuori: ma dell’accesso all’Insugherata nessuna traccia. Al lupo…

[GALLERY=978]

Nei pressi del cancello del Circolo del tennis ci sono in effetti mattoni, ghiaia e pozzolana ma quelli che sembravano i lavori per creare l’ingresso, a detta degli operai, sono invece i lavori per la realizzazione di un muro di contenimento.

[GALLERY=979]

E allora l’accesso, quello che in “tempi brevi” doveva consentire ai residenti di tornare a passeggiare nell’Insugherata, che fine ha fatto?
Al lupo, al lupo!

Francesco Gargaglia

© riproduzione riservata

.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. …sembra che l’accesso venga ultimato in concomitanza alla riapertura della rampa che dalla cassia porta al GRA. Quindi nel 2015!!!! Rampa chiusa per un anno e mezzo! record!! e tutti zitti e allineati!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome