Home AMBIENTE XX Municipio – Petrelli (PdL): tuteliamo il Parco di Vejo dai tralicci...

XX Municipio – Petrelli (PdL): tuteliamo il Parco di Vejo dai tralicci elettrici

Marco Petrelli, presidente della Commissione Urbanistica, Grandi Parchi ed Inquinamento del XX Municipio, esprime in una nota “grande preoccupazione per il protocollo di intesa firmato tra il Comune di Roma, la società Terna e l’Ente Parco di Vejo, che prevede il riassetto della rete elettrica nel quadrante di Roma Nord, in particolare per la parte del territorio che riguarda il XX Municipio ed una parte consistente del Parco di Vejo”.

Da una ricerca effettuata dal consigliere i tralicci da 380 Kilovolt dovrebbero passare “sopra le teste” dei cittadini di Roma Nord. Infatti, secondo Marco Petrelli, “da una parte il riassetto garantisce un grosso passo avanti per la modernizzazione della Capitale, ma dall’altra origina una grande preoccupazione in quanto i tralicci passanti sul territorio, a forte vocazione agricola ed ambientale, deturperanno una parte importante del territorio del Parco di Vejo. I progetti – spiega il consigliere – non dovrebbero prevedere l’interramento dei conduttori ma essere disposti su tralicci in un’area che, secondo il piano d’asseto del Parco di Vejo, ha una significativa e consolidata presenza di attività agro-silvo-pastorali di tipo prevalentemente estensivo. Il piano d’assetto prevede poi che queste aree necessitino di una tutela elevata costituendo elemento di connessione tra aree ad elevato valore naturalistico e paesaggistico”

“E’ quindi con stupore che non si riesce a capire come l’Ente Parco, insieme al Comune di Roma, firmi un protocollo d’intesa e poi rediga un piano d’assetto che prevede una diversa destinazione del territorio”. Secondo Petrelli “il progetto dovrebbe essere rivisto dagli organi politici del Comune di Roma, dal XX Municipio e da Terna per trovare una valida alternativa. Questo non per fermare la modernizzazione della nostra città, ma bensì alfine di sviluppo ambientale e compatibile, che tenga conto non solo dell’esigenza dei cittadini, della tutela della salute pubblica, dell’avifauna, ma anche della tutela del territorio, così anche come confermato dal Piano d’Assetto”.

Nel frattempo il consigliere Marco Petrelli segnala di aver chiesto una copia del protocollo e che presto chiederà “una riunione di commissione alla quale invitare associazioni, cittadini del XX Municipio, enti interessati per avere delucidazioni su quanto dovrebbe avvenire sul nostro territorio”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome