Home AMBIENTE Roma – martedì 23 marzo sesto blocco consecutivo dei veicoli più inquinanti

Roma – martedì 23 marzo sesto blocco consecutivo dei veicoli più inquinanti

Novembre 2009: per sette giorni consecutivi inibita a Roma la circolazione dei veicoli più inquinanti. Marzo 2010: con domani siamo a quota sei. Perché anche domani, martedì 23 marzo, per il sesto giorno consecutivo, scatta di nuovo il provvedimento e dalle 7.30 alle 20.30 i veicoli definiti “più inquinanti” dovranno restare alla larga dalla fascia verde cittadina.

I dati forniti questa mattina da Arpa Lazio hanno infatti evidenziato livelli di PM10 superiori ai limiti imposti (50 microgrammi per metrocubo) nelle stazioni di Corso Francia, Cinecittà, Cipro, Fermi, Preneste e Tiburtina e le previsioni meteorologiche risultano ancora favorevoli al ristagno degli agenti inquinanti nei bassi strati dell’atmosfera.

Le statistiche sono preoccupanti: Dal 1° gennaio al 21 marzo 2010 le centraline hanno fatto registrare ben 121 superamenti di pm10 anche se il Comune di Roma ci tiene a precisare che nello stesso periodo del 2009 si sono avuti 148 superamenti mentre nello stesso periodo del 2008 sono stati 260.

Ricordiamo dunque che la circolazione domani sarà inibita solo ai veicoli più inquinanti, e cioè: autoveicoli (compresi mezzi commerciali) a benzina e diesel “euro 0″; motoveicoli e ciclomotori a due tempi “euro 0″; autoveicoli (compresi mezzi commerciali) diesel “euro 1″ e “euro 2″; minicar diesel e benzina “euro 0″; minicar diesel “euro 1″. Per prendere visione dei perimetri della fascia verde è sufficiente cliccare qui.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. ANNO 2020 FANTASCIENZA O REALTA’?
    Cronaca di una normale giornata delle olimpiadi.
    E’ il trecentossessantacinquesimo giorno consecutivo in cui la centralina di corso francia supera i limiti delle polveri PM10. Sono arrivati i 16.000 atleti previsti (oltre gli accompagnatori stimati in circa 10.000) e i 5.000 giornalisti previsti (oltre gli accompagnatori stimati in circa 3.000) e hanno preso possesso nella “Tor di Quinto New Town” costruita appositamente per le olimpiadi, dove sono state appena completate le circa 350 palazzine per complessivi 1.500.000 metri cubi di cemento. Le circa 3.000 auto al seguito si sono incolonnate su viale tor di quinto, aspettando fiduciose di arrivare a passo d’uomo al foro italico dove ci sarà la giornata di inaugurazione delle tanto attese olimpiadi. I cittadini del quartiere sono chiusi in casa, incollati davanti alla TV: non possono comuque uscire pena danni irreparabili ai bronchi. Tutto procede secondo i piani.

  2. Basta con questo catastrofismo ! Mai un sorriso, mai un tono di ottimismo ! E chi le dice che nel 2020 non verranno usate solo auto elettriche per gli spostamenti fra Tor di Quinto e il Foro Italico ? E’ mai possibile avere una visione sempre così pregiudiziale ?!?!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome