Home ATTUALITÀ All’Olgiata Golf Club inizia con qualche sorpresa il maschile Match Play

All’Olgiata Golf Club inizia con qualche sorpresa il maschile Match Play

Sul percorso dell’Olgiata Golf Club, ieri – 10 marzo – è iniziato con qualche sorpresa il Campionato Nazionale Match Play maschile. Nel primo turno, infatti, che ha ridotto alla metà i 64 giocatori in tabellone, sono usciti tre concorrenti che erano accreditati tra i possibili protagonisti: Stefano Pitoni (Olgiata) sconfitto per 2/1 da Tomaso Zannin (Asolo), Riccardo Michelini (Modena), che ha lasciato strada al compagno di club Cesare Turchi (2 up) e Corrado De Stefani (Biella) messo fuori gioco per 2/1 da Mathias Capra (Royal Park I Roveri).

Per quanto riguarda De Stefani, però, occorre anche dire che Capra ha fatto dei notevoli progressi negli ultimi tempi e pertanto poteva anche starci un responso di questo tipo. Cammino in discesa per la testa di serie numero uno Andrea Bolognesi (Cervia), che ha liquidato con un perentorio 8/7 Cesare Valenti (Fioranello), e per il numero due del tabellone Claudio Vigano (Zoate) che ha estromesso con un 4/3 Riccardo Palumbo (Le Fonti).

Vittoria sul filo del rasoio per Filippo Bergamaschi di Villa Paradiso (1 up sull’olgiatino Valerio Pelliccia), per il sempreverde portacolori del Roma/Acquasanta Marcello Grabau (1 up su Edoardo Romanazzi Carducci del Parco di Roma) e per Guido Dania (Parco di Roma) che ha avuto ragione del tenace fiuggino Luca Pannone solo dopo 20 buche. Bel match tra Federico Ranelletti (Fioranello) e Gabriele Padovano (Parco di Roma) con prevalenza del primo per 3/2.

Nella seconda giornata, in cui si svolgeranno sedicesimi e ottavi di finale, da seguire i match: Leonardo Motta-Cristiano Terragni, Alberto Zani-Guido Dania, Lorenzo Guanti-Luigi Botta, Andrea Bolognesi-Aron Zemmer e Claudio Viganò-Federico Ranelletti.

In concomitanza con il secondo turno del torneo maschile prende il via anche quello femminile che si dipanerà in tre giornate con un tabellone di 32 giocatrici. Tappe forzate con doppi turni nelle prime due (sedicesimi e ottavi, poi quarti e semifinali) e finale su 36 buche. Difende il titolo Marianna Causin che avrà la forte concorrenza di Camilla Patussi, Alessandra De Poli De Luigi, Alessandra Averna, Chiara Brizzolari, Valeria Tandini e Laura Sedda, ma non sono escluse sorprese da parte di qualche new entry nel giro della nazionale come, ad esempio, Marisol Doglioli. (fonte SevenPress.com)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome