Home ARTE E CULTURA Provincia di Roma – al via la mostra fotografica “Femminile, plurale”

Provincia di Roma – al via la mostra fotografica “Femminile, plurale”

Domani, venerdì 5 marzo alle ore 12, presso la Sala delle Bandiere di Palazzo Valentini la Commissione delle Elette e l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Roma, insieme all’Associazione Culturale Camera 21 presentano: “Femminile, Plurale”, un progetto fotografico ideato da Simona Filippini, come risposta e riflessione sugli stereotipi, spesso offensivi, dilaganti nella rappresentazione del corpo femminile.

Per tre giorni, il 19, il 20 e il 21 febbraio la Casa Internazionale delle Donne è stata allestita per l’occasione come un set fotografico. Le donne sono state invitate a partecipare, ad alternarsi come modelle, oppure fotografe e ad esprimere liberamente la propria idea della femminilità. E’ nato sono 100 scatti di 75 donne di un’età compresa tra i tre mesi e i 73 anni.

Una staffetta fotografica emozionante; ritratti di corpi di donna lontani dall’artificio. Senza restrizioni di età o di taglia perché la bellezza e la femminilità risiedono altrove. Nessuna omologazione, nessuna volontà di nascondere le proprie peculiarità incise sulla pelle, nessun tentativo di conformarsi una all’altra per paura di esporsi, semplicemente il coraggio di manifestare ciò che si è.

L’iniziativa sarà presentata venerdì 5 marzo alle ore 12, Sala delle Bandiere, Palazzo Valentini – Via IV Novembre 119a. Interverranno: Roberta Agostini – Presidente della Commissione provinciale delle Elette, Cecilia D’Elia – Assessore alle Politiche Culturali della Provincia di Roma, Simona Filippini – Associazione Camera 21. All’iniziativa saranno presenti anche Pina Maturani Presidente del Consiglio provinciale di Roma, Flavia Leuci Presidente Comitato Pari Opportunità Provincia di Roma, Susanna Mazzà, assessore agli affari sociali del XVII Municipio e Igiaba Scego, scrittrice che hanno aderito al progetto fotografico.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome