Home AMBIENTE Insugherata – banditi i fuoristrada

Insugherata – banditi i fuoristrada

Grazie all’abbattimento di un tratto della recinzione sia in via dell’Acqua Traversa che nei pressi del Fosso della Rimessola la splendida valle dell’Insugherata era stata trasformata in una pista della Parigi-Dakar: le tracce lasciate dai fuoristrada che nottetempo vi si esercitavano non lasciavano dubbi.

Questa fu la triste scoperta effettuata dal Comitato Robin Hood, denunciata da VignaClaraBlog.it lo scorso Novembre 2009 (leggi qui). Denuncia raccolta da Stefano Erbaggi, assessore ai Lavori Pubblici del XX Municipio, che la fece sua inviando un esposto a RomaNatura, Ente Regionale per la Gestione delle Aree Naturali Protette nel Comune di Roma.

E’ di ieri la risposta. “All’interno del fondo sono state rilevate tracce di pneumatici….si è quindi provveduto ad intensificare la sorveglianza da parte dei Guardiaparchi… e soprattutto ad informare la proprietà del fatto sollecitandola a provvedere rapidamente al ripristino della recinzione… Peraltro, RomaNatura si sta adoperando per la sistemazione provvisoria della recinzione…”
Non è gran che. Ma ciò dimostra, grazie all’operato di Robin Hood, che la partecipazione dei cittadini alla gestione della res-publica è determinante nella tutela della patrimonio comune. Per leggere la risposta integrale di RomaNatura clicca qui  (red.)

*** riproduzione riservata ***
Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Sicuramente una buona notizia, ma bisogna fare in fretta.
    Ieri in Via dell’ Acqua Traversa c’era una troupe cinematografica e un furgone era stato parcheggiato all’interno della riserva. Ho fatto presente all’autista che si trovava in una zona protetta interdetta ai mezzi; il conducente, scusandosi, ha portato immediatamente fuori il furgone.
    Un piccolo episodio che dimostra come senza quella rete i mezzi continueranno ad entrare.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome