Home AMBIENTE Vigna Clara – ordinanza Alemanno sugli scavi stradali: ecco un primo caso...

Vigna Clara – ordinanza Alemanno sugli scavi stradali: ecco un primo caso dove applicarla subito

Via del Nuoto, via Apollo Pizio, via del Podismo, Piazza Moizo, via della Farnesina, via Coletti, via Cassia Antica sono le strade a Vigna Clara nelle quali recentemente l’Italgas ha aperto e richiuso il manto stradale lasciandolo peggio di com’era. Dove non arrivano gli ispettori messi in campo dal Sindaco Alemanno arrivano però i cittadini ed arriva VignaClaraBlog.it a documentare i lavori fatti e  malfatti.

Ditta avvisata mezza salvata. Così titolammo l’articolo nel quale annunciavamo il 23 febbraio (leggi qui) l’ordinanza firmata dal Sindaco Alemanno in merito alla cattiva esecuzione degli scavi nelle strade della capitale. Sulla base della stessa e con effetto immediato, le ditte che, per conto delle grandi aziende di distribuzione di servizi pubblici, eseguono lavori in appalto di posa in opera di tubi, cavi ed altro hanno l’obbligo di ripristinare il manto stradale a regola d’arte, di riasfaltare l’intero manto stradale e non limitarsi a “metterci una toppa”. E per chi lavora male multe da 450 a 500 euro per ciascun tratto mal riparato, mentre nei casi più gravi è prevista la revoca della licenza di eseguire scavi.
Che si applichi subito questo ordinanza. Ad esempio nel quartiere Vigna Clara dove, a lavori terminati, le strade sono state lasciate in questo stato.

Via del Nuoto.
La parte alta è stata chiusa in questi giorni con un conglomerato molto granuloso e poco rifinito che non promette nulla di buono nel breve termine.

Stesso discorso per via Cassia Antica, con buche e trincee pericolose; segnaliamo che all’incrocio con via Pareto, nell’unico tratto finito a regola d’arte da tempo ancora non è stata ripristinata la segnaletica orizzontale di cui si intravedono tracce sbiadite.

*** riproduzione riservata ***

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Brava Redazione!
    Anche l’incrocio v. Flaminia Vecchia/v. Nitti non se la passa tanto bene. L’altro giorno un centauro ha faticato non poco a uscire indenne da una buca… era enorme. Con una sdraio e un paio di ombrelloni vicino, poteva passare per una piscina…

  2. Giusto Sig. Paolo!
    Perchè solo Vigna Clara?
    Cara Redazione, fatevi un giro con macchina fotografica anche per il Fleming, così il vostro servizio è decisamente più completo.
    Ed ora vediamo la situazione in Via Fleming, dove per una fuga di gas c’è un cantiere che ha chiuso questa strada oramai da settimane, convogliando le macchine in uscita ed in entrata dal quartiere su Via Flaminia, che oramai è un delirio di traffico a qualsiasi ora del giorno.

  3. e cos’è mai quello pseudo transennamento (più spesso abbattuto che in piedi) sul marciapiede sinistro all’inizio di via nemea, spalle a piazza giochi delfici, a proteggere (si fa per dire) un buco nella pavimentazione? ogni volta, chi va a piedi deve fare slalom, scendere dal marciapiedi, passare in mezzo alle auto parcheggiate e proseguire e rientrare sul marciapiede più innanzi o passare sul lato opposto. di che lavori (passati, presenti, futuri) si tratta? chi transenna e chi dovrebbe riparare?
    grata per cortesi lumi in merito…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome