Home ATTUALITÀ Ponte Milvio – Cinquino Parade per la pace e la non violenza

Ponte Milvio – Cinquino Parade per la pace e la non violenza

cinquino.jpgMondo Senza Guerre – associazione umanista per il disarmo e la non violenza, ci informa che domenica 8 Novembre 2009 alle 11.30 nel parcheggio di Ponte Milvio la carica delle “cinquecento” per la pace e la non violenza approda in XX Municipio. Questo è il contributo che l’eterna, inossidabile, amatissima Fiat 500, il cinquino per i romani, vuole portare alla causa della “Marcia Mondiale per la Pace e la Non Violenza”; una impresa unica mai tentata prima, multiculturale e senza confini, che si sta svolgendo in tutto il mondo con la partecipazione di centinaia di migliaia di persone. Partita il 2 ottobre 2009 scorso da Wellington in Nuova Zelanda, la marcia si concluderà dopo 3 mesi, il 2 gennaio 2010 a Punta de Vacas in Argentina.

In preparazione del passaggio fra paesi e continenti, le associazioni che aderiscono alla marcia lanciano in tutto il mondo iniziative locali. e Mondo Senza Guerre è la promotrice della Marcia Mondiale e diell’iniziativa nel XX Municipio.  L’ equipe base, che percorrerà tutto il tragitto, arriverà a Roma il 12 novembre. I cinquini a Ponte Mollo sono un’anticipazione per festeggiare insieme ed informare i cittadini sul prossimo arrivo della Marcia nella capitale, un allegro, divertente e colorato carosello in collaborazione con il Fiat500fansClub di Roma.

La vecchia Fiat 500, testimonial nel corso degli anni della ripresa economica e sociale ed uno dei simboli dell’emancipazione della donna nel dopoguerra, si propone oggi come anticipatrice della prossima rivoluzione: l’emancipazione della pace a della nonviolenza. Alcuni dati:

Le proposte della Marcia: Disarmo nucleare a livello mondiale; ritiro immediato delle truppe di invasione dai territori occupati; riduzione progressiva e proporzionale delle armi convenzionali; firma di trattati di non aggressione tra paesi; rinuncia dei governi a utilizzare le guerre come metodo di risoluzione dei conflitti.

Adesioni alla Marcia: In Italia la Marcia ha già avuto più di 100 adesioni e patrocini, tra cui la Regione Lazio e la Provincia di Roma, molte associazioni, sindacati, partiti politici ed Enti locali, e poi nomi illustri come Umberto Veronesi, Dario Fo, Sergio Castellitto, Luciana Littizzetto, Dacia Maraini, Giobbe Covatta, Niki Vendola, Fausto Bertinotti e tanti altri. A livello internazionale hanno aderito circa 3000 istituzioni, e tante persone come il presidente argentino Cristina Fernandez, il presidente cileno Michelle Bachelet o Nobel per la Pace come Jimmy Carter e Adolfo Perez Esquivel.

I numeri della Marcia: Distanza: 160.000 km, durata 90 giorni, trasporti: 40 tratti in treno, 100 via terra (fuoristrada, autobus, automobili, moto, bicicletta ecc.), compresi i tratti Parigi-Dakar e Nordamerica-Sudamerica lungo la Cordigliera delle Ande), 14 tratti in aereo, 25 tratti via acqua (nave, barche, piroghe ecc.)
passaggi di frontiera 160, equipe stabile 100 membri, istituzioni co-organizzatrici 500, istituzioni che collaborano e aderiscono 3.000, incontri con governi e rappresentanti politici 100.

Info e contatti: Francesca fceccarelli@tiscali.it cell 3395854299, Marcia Mondiale per la pace e la non violenza www.theworldmarch.org

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome