Home ATTUALITÀ Camera di Conciliazione di Roma – Scopriamola insieme.

Camera di Conciliazione di Roma – Scopriamola insieme.

 L’intervista di VignaClaraBlog.it al Vice Presidente Avv. Giuseppe Lepore.

Avvocato Giuseppe LeporeVenerdì 30 Ottobre 2009 alle ore 17:30 presso la Sala Cortona dei Musei Capitolini l’assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma Umberto Croppi donerà il nuovo logo alla Camera di Conciliazione di Roma presentando nel contempo le attività svolte da questo organo. Come funziona la Camera della Conciliazione a Roma lo abbiamo chiesto in una intervista al suo Vice Presidente Avvocato Giuseppe Lepore.

Quanti sono gli avvocati a Roma che aderiscono alla Camera di Conciliazione?
La Camera di Conciliazione opera da circa 12 anni e, mediamente, ogni anno, vengono portati a conciliazione circa 4.500-5.000 casi, su oltre 20.000 contatti. Inoltre, attraverso la Porta del Diritto, presente in 10 Municipi, vengono orientati in materia legale migliaia di cittadini bisognosi.

Quali sono le le difficoltà riscontrate?
Soprattutto organizzative in quanto non vi sono risorse dedicate dalle istituzioni.

In particolare nel XX Municipio come sono andate le cose?
Il XX è stato uno dei Municipi pilota dove l’attività è risultata molto proficua ed è stata da esempio per le altre circoscrizioni.

Quante sono le cause finora ad ora evitate?
In tutta la vita della Camera di Conciliazione circa 50.000.

Chi vi può accedere, anche semplici cittadini? E con quali modalità?
Vi può accedere chiunque, prendendo contatti con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma. NDR Il telefono dello Sportello di Conciliazione è 06/6710.71611 mentre la pagina internet è raggiungibile cliccando qui della pagina del Comune.

Ritiene che sia un’istituzione ampiamente conosciuta dai cittadini?
Purtroppo le attività della Camera di Conciliazione non sono note a gran parte dei cittadini, nei confronti dei  quali andrebbe iniziata una forte campagna comunicativa; purtroppo le risorse sono assolutamente carenti.

Quale è la differenza con “la Camera Arbitrale”?
La Camera Arbitrale si esprime attraverso  lodi che, in buona sostanza equivalgono a sentenze; La Camera di Conciliazione, al contrario tenta di trovare un accordo fra le parti.

Cosa ne pensa della mancata nomina del Difensore Civico a Roma?
Purtroppo, la mancanza del Difensore Civico è una grave carenza; andrebbero, tra l’altro fortemente potenziati le competenze di tale organo che potrebbe essere un eccellente strumento per il cittadino per interfacciarsi con la macchina burocratica.

Come interagiscono queste tre tra di loro queste tre entità? Camera di Conciliazione, Camera Arbitrale e Giudice di Pace.
Attualmente non vi è alcuna attività di raccordo tra le tre Entità che, del resto, operano in ambiti totalmente diversi.

Quali sono le esperienze all’estero in questo campo?
Le esperienze sono molteplici e provengono, soprattutto, dal mondo anglosassone, con risultati sorprendenti.

Quale sviluppo prevede nel futuro per la camera di Conciliazione?
Stante l’emanazione della nuova normativa che prevede l’istituzione di una Camera di Conciliazione in ogni Tribunale. Ritengo che, a  breve, assisteremo ad uno sviluppo notevole delle attività.

 

L’attività istituzionale della Camera di Conciliazione di Roma è spiegata in questa pagina del sito del Comune di Roma.Per coloro che desiderino approfondire l’argomento della Camera di Conciliazione

 Alla Conferenza stampa del 30 ottobre interverranno:

Federico Guidi: Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Roma;

Giorgio Santacroce: Presidente della Corte di Appello di Roma;

Sebastiano Vittorio La Greca: Presidente della Camera di Conciliazione di Roma;

Giuseppe Lepore: Vice Presidente della Camera di Conciliazione di Roma;

Antonio Conte: Consigliere Segretario del Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Roma;

Rosaria Fattori: responsabile della Porta del Diritto.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome