Home AMBIENTE Farmer’s market, una realtà anche a Roma

Farmer’s market, una realtà anche a Roma

I farmer’s market diventano una realtà nella Capitale. Mentre si è chiusa la raccolta di iscrizioni avviata dal XX Municipio con l’intento di istituire un albo dei produttori agricoli finalizzato ad un punto di vendita locale (leggi qui), ieri il sindaco Alemanno ha inaugurato, presso l’ex mercato ebraico del pesce a via San Teodoro, il primo farmer’s market al coperto voluto da Coldiretti per continuare la diffusione del fenomeno della “spesa dal contadino”. Ospitato nei pressi del Circo Massimo sarà un punto di incontro costante dal produttore al consumatore.

“La scelta dei farmer’s market e’ strategica per la nostra città – ha dichiarato il sindaco Alemanno nel corso della inaugurazione – oggi i cittadini possono acquistare prodotti agricoli direttamente dai produttori senza intermediazioni, con effetti positivi non solo sui prezzi, ridotti del 30%, ma anche sulla qualità. Speriamo di poterne aprire almeno altri due in futuro, andremo avanti su questa strada. Si tratta tra l’altro di un progetto importante anche per l’ambiente perché ‘chilometro zero’ significa anche non inquinare, rispettare la stagionalità dei prodotti, promuovere qualcosa di vero che serve realmente ai cittadini”.

E sempre sul tema, ricordiamo che l’appuntamento dei consumatori romani con i prodotti stagionali e locali è diventato fisso ogni fine settimana  anche all’ex Mattatoio. Il mercato agricolo a vendita diretta allestito negli spazi dell’ex mattatoio di Testaccio (con ingresso da largo G.B.Marzi) è infatti ora settimanale: ogni sabato e domenica i romani possono fare la spesa scegliendo frutta e verdura, formaggi e salumi e molte altre specialità alimentari direttamente dai produttori locali.  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome