Home ATTUALITÀ Provincia di Roma: 5mila giubbini a 5mila bambini

Provincia di Roma: 5mila giubbini a 5mila bambini

provincia-di-roma.jpgCirca 5mila giubbini catarifrangenti ad alta visibilità verranno distribuiti sul territorio provinciale ai bambini che attendono l’autobus all’uscita e all’ingresso delle scuole. Sarà il personale della Protezione civile a farsi carico della distribuzione, o sarà possibile ritirare il materiale anche presso le sedi della Polizia provinciale e delle Polizie municipali.

È stato presentato a Palazzo Valentini, il progetto “Fatti vedere – per la sicurezza di tutti”, iniziativa promossa dall’Amministrazione provinciale, dall’Aci Roma e dalla Consulta provinciale per la Sicurezza. Ne ha dato informazione il sito della Provincia di Roma spiegando che dall’analisi dell’incidentalità nel territorio provinciale è emerso infatti che tra le vittime della strada ci sono spesso i ciclisti, che insieme ai pedoni vengono definiti “utenza debole”. Su una popolazione di 4milioni di abitanti in provincia di Roma, circolanti sono circa 3,5milioni di auto ed uno dei problemi è sicuramente “la scarsa visibilità, soprattutto nelle ore di assenza di luce naturale”.

Il progetto è stato illustrato dal presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, l’assessore provinciale alla Sicurezza, Ezio Paluzzi il presidente della Consulta provinciale, Marcello Aranci ed il presidente dell’ Aci Roma, Pasquale De Vita.

“Solamente nel 2007 – ha affermato Zingaretti – gli incidenti sulle strade provinciali sono stati 32mila e hanno causato la morte di 343 persone. Sono stati circa 3mila i pedoni coinvolti di cui 60 sono deceduti. Va bene occuparsi di lavori, di infrastrutture, anche la Provincia sta dotando, per la sicurezza dei cittadini, le fermate degli autobus di pensiline, ma servono anche politiche a tutto campo che affrontano casi singoli come la visibilità. Questa è un’iniziativa che vuole sensibilizzare le comunità familiari e gli automobilisti”.

Secondo i dati, gli incidenti che hanno coinvolto i ciclisti sono stati 285 con 261 feriti in totale e 6 morti. Sono stati, infine, 813 i feriti da incidenti al di sotto dei 13 anni, di cui 140 pedoni. I giubbini saranno distribuiti anche ai tanti immigrati che si spostano con la bici.

“La nostra attività – ha dichiarato l’assessore Paluzzi – tesa sempre più verso la prevenzione, si traduce in questa ulteriore attività di coordinamento tra Istituzioni, per tentare di ridurre il rischio e la pericolosità derivante da una mancanza di visibilità per le utenze deboli”.  Secondo De Vita “I dati fotografano una realtà su cui dobbiamo e vogliamo intervenire per salvaguardare l’utenza debole della strada, ciclisti e pedoni, vittime di chi si mette al volante e che troppo spesso lo fa senza alcuna cognizione dei rischi che può causare non solo a se stesso ma anche agli altri”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome