Home ATTUALITÀ Sarà a Ponte Milvio la partenza e l’arrivo di ‘No Limits’, la...

Sarà a Ponte Milvio la partenza e l’arrivo di ‘No Limits’, la corsa più pazza del mondo

nolimits.jpgDomenica 4 ottobre 2009 sarà a Ponte Milvio la partenza e l’arrivo di No Limits, la gara definita da molti, a ragione, come la “corsa più pazza del mondo”, evento che nelle precedenti 5 edizioni si è svolto nei boschi intorno ad Anguillara raccogliendo grandi consensi da parte di chi vi ha preso parte e di chi ha assistito alle fatiche, spesso titaniche, dei concorrenti.

Una gara per misurare i propri limiti, le proprie capacità di resistenza, lungo un percorso accidentato e difficile che mette a dura prova le risorse di ognuno di noi. Quest’anno L’International Marathon Club, società che organizza la gara in collaborazione con l’Asi, regalerà ai tanti appassionati e amanti di questa prova una sorpresa davvero speciale.

Per questa edizione la gara lascerà le sponde del lago per trasferirsi a Roma diventando così di la “1° Roma No Limits Urban”. Umberto Silvestri, ideatore ed organizzatore della manifestazione ha spiegato tempo fa  il perché della scelta. “Pur modificando la location di svolgimento e ovviamente qualche aspetto tecnico, non si modificherà la logica e la filosofia della Roma No Limits. La decisione di portare la gara nella Capitale è dettata dalla volontà di diffonderne l’immagine in un contesto più ampio dove l’attenzione dei media e del pubblico potrà essere certamente superiore rispetto al passato. Non abbandoniamo Anguillara ed il suo territorio, scenario perfetto per la manifestazione dove gli amministratori locali ci hanno sempre sostenuto, ci torneremo in futuro, ma conquistare l’attenzione di tutti i romani è fondamentale per la crescita dell’evento.”

Si correrà su percorso di 18 chilometri sugli Argini del Tevere (ma con frequenti incursioni all’esterno). Si partirà alle 9,30 da Ponte Milvio dove verrà allestito anche un piccolo Villaggio di “Roma No Limits”, si raggiungerà l’Isola Tiberina attraversando un tracciato ricco di prove speciali da superare: fango, ostacoli, roma-no-limits.jpgcorde, ponti da attraversare, con ritorno al punto di partenza. Un percorso anche se non naturalmente impervio, sarà comunque difficile e impegnativo, assolutamente divertente. L’Arrivo sarà situato sull’argine destro del Tevere all’altezza di Ponte Milvio. Si potrà correre e camminare, singolarmente con l’Extreme Marathon e a Squadre (tre elementi di cui uno di sesso diverso) con il Survivor Team. Il tutto a ottobre, in un mese che potrebbe riservare ulteriori sorprese climatiche con aumento delle difficoltà. A dare ulteriore prestigio alla Roma No Limits 2009 c’è da registrare l’inserimento della gara nelle celebrazioni del 60° anniversario dell’adesione dell’Italia nel Consiglio Internazionale dello Sport Militare (CISM). Nel contesto della gara si svolgerà, come lo scorso anno, infatti il “CISM DAY RUN” prova riservata agli atleti militari.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome