Home ATTUALITÀ La Giustiniana – fioccano le multe in via Piccagli

La Giustiniana – fioccano le multe in via Piccagli

multa.jpgDiversi residenti di via Italo Piccagli, a La Giustiniana, ci segnalano un inatteso accanimento dei Vigili Urbani sulle auto posteggiate: le multe per divieto di sosta fioccano ogni giorno. Eppure Via Piccagli è una strada residenziale senza uscita, che fastidio danno, ed a chi?

Sembrerebbe che il tutto abbia avuto inizio da un esposto dei proprietari del camping Seven Hills sulla presunta difficoltà di transito dei pullman dei turisti lungo la stessa via Italo Piccagli, strada a fondo cieco in zona Giustiniana, sulla Cassia. Da circa una settimana i Vigili Urbani hanno quindi iniziato a multare tutte le auto posteggiate lungo la via, nonostante che le stesse siano accuratamente accostate al muro allo scopo di non causare alcun fastidio a chi transita.

Questo è quanto ci raccontano i residenti i quali, a causa del limitatissimo numero di box e di posti auto privati presenti (la costruzione dei palazzi risale agli via-piccagli.jpganni ’60 quando dei parcheggi poco ci si preoccupava), sono costretti a posteggiare proprio lì perché via Piccagli non ha complanari o spazi liberi e l’unica alternativa sarebbe parcheggiare lungo via Cassia, una vera follia. “Cosa dovremmo fare – ci dice ad esempio Giorgio – privarci dell’auto? Diffidare baby-sitter, badanti, donne di servizio, amici e parenti dal venirci a trovare con l’auto? o dovremmo cambiare casa? Si applichi pure il divieto – propongono alcuni residenti – ma solo in curva e nelle aree di svolta, in modo da accontentare sia noi che il camping. Punire indiscriminatamente chi non ha altra scelta senza fornire prima una soluzione alternativa appare veramente vessatorio“.

Alcuni abitanti di via Piccagli hanno inviato via mail le loro proteste e e le loro proposte sia al XX Municipio che al Comune di Roma senza, almeno ad oggi, ottenere alcuna risposta. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. ….Anche a me hanno fatto una multa in via Galiani (Fleming), una tranquilla stradina residenziale dove vige il divieto di sosta….. Ma i vigili sono impazziti a far rispettare i divieti??…… Dove potrò parcheggiare la mia auto, quella di mio marito, di mia figlia, la macchinetta e il motorino dell’altro figlio e quella della badante di nonno, se non sul marciapiede ed in divieto???……..

  2. sì mi pare un ragionamento logico.
    dove potrò mettere sei macchine se non in divieto di sosta? eh!!!! che diamine!
    ma i vigili sono impazziti, a far rispettare i divieti

  3. Il punto è questo (la denuncia originaria l blog porta la mia firma). I Vigili, all’insaputa pare del XX Municipio, hanno agito in base ad un espsoto di un singolo cittadino (spalleggiato da amici e parenti) che si è mosso per tutelare il suo diritto a danni di tutti gli altri. Il risultato è un’azione vessatoria che non propone però nessuna alternativa. Prendere la multa o far sparire le macchine proprie, diffidando visitatori e amici dal venirci a trovare.
    Sulla stessa strada, Transitano quotidianamente i pullman pesanti diretti da e per il campeggio, quelli sì costituenti una situazione di pericolo per pedoni e automobilisti dato lo sprezzo adottato dai conducenti per il limite di velocità e le norme di buona educazione alla guida. Ma per i Vigili, a quanto pare, è più facile colpire privati cittadini cion l’applicazione meccanica e spietata del divieto di sosta, senza offrire loro alcuna alternativa praticabile, piuttosto che adoperare come si faceva una volta paletta e fischietto contro gli autisti commerciali spericolati. In zona si sta costituendo un comitato spontaneo che non ha alcuna intenzione di lasciare che la cosa rimanga lettera morta. Sarà lotta dura, nei limiti concessi dalla legge, fin quando non verrà ripristinato nei fatti il nostro diritto al quieto vivere.
    Giorgio Spada

  4. Letto l’intervento del signor Spada, mi pare doveroso aggiornare lo stato dell’arte della questione alla luce del positivo incontro avuto oggi da una delegazione di residenti con la sig.ra Rosa Mileto, comandante dei Vigili del XX Gruppo, la quale si è msotrata cortese e disponibile all’ascolto. Di questo, in attesa di una positiva e pacifica soluzione della questione descritta dal sig. Spada, che corrisponde nei fatti a quanto realmente accaduto nella via dove abito, non posso che ringraziarla, anche a nome degli altri cittadini coinvolti, rinnovandole la mia fiducia e un augurio di buon lavoro sul nostro territorio.

  5. ma.. pulman di tali dimensioni …può transitare in una Via così stretta???? Ed è possibile che il transito di certi veicoli ingombranti sia più importante della tranquillità dei molteplici residenti della Via??’
    Meditando si potrebbero arrivare a capire molte cose.Moltissime.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome