Home AMBIENTE Comune di Roma – Todini (PdL): Via Mastrigli? De Luca arriva in...

Comune di Roma – Todini (PdL): Via Mastrigli? De Luca arriva in ritardo

Botta e risposta fra i consiglieri comunali Ludovico Todini, PdL, ed Athos De Luca PD. Dopo il comunicato odierno di quest’ultimo Todini dichiara che “Il consigliere De Luca, ancora una volta si e’ svegliato tardi. Questa amministrazione ha gia’ iniziato a lavorare al fine di risolvere i problemi legati al residence di via Mastrigli volti a mettere la parola fine al degrado e all’emergenza sicurezza che caratterizzano l’area”.

“E’ fondamentale – prosegue Todini, membro della commissione sicurezza del Campidoglio – trovare delle soluzioni definitive in merito a questa vicenda che, lo ricordiamo, va avanti da anni. Non possiamo tuttavia condividere le frasi sibilline del consigliere del Pd. Qualora De Luca fosse a conoscenza di fatti costituenti reato, che si rechi presso le autorita’ e sporga regolare denuncia. Altrimenti, eviti di gettare discredito su questa amministrazione”.

NdR: E’ un peccato vedere che le diatribe partitiche dividono due galantuomini che, oltre ad aver anche digiunato insieme, per il loro impegno comune e disinteressato alle sorti di Via Mastrigli sono stati pure oggetto di oscuri messaggi e velate minacce. La soluzione al problema di Via Mastrigli non può e non deve avere un colore politico nè essere filtrata attraverso logiche di posizione, vale per l’uno quanto per l’altro. Fintantochè sarà questo clima a governare la strategia, Via Mastrigli sarà sempre in stallo, come lo è da anni, ed a farne le spese saranno sempre e solo le 203 famiglie riunite sotto il Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti che si batte per la riqualificazione dell’area senza se, senza ma e senza sbandieramenti. Ma a farne le spese saranno anche le centinaia di esseri umani ammassati nel cosiddetto residence. L’appello ai galantuomini De Luca e Todini ed a tutti gli altri che, nel XX Municipio ed al Comune di Roma, abbiano a cuore i valori di umanità, di dignità e di civiltà è di mettere da parte una-tantum la tessera e di lavorare all’unisono per raggiungere l’obiettivo: tutelare la sicurezza e la salute di centinaia di famiglie e di esseri umani, a prescindere dalla nazionalità e/o dal permesso di soggiorno. E’ retorica notturna di un nottambulo idealista?    (red.)

(per la storia di Via Mastrigli è sufficiente cliccare qui)

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Todini deve spiegare in che modo “l’amministrazione ha gia’ iniziato a lavorare al fine di risolvere i problemi legati al residence di via Mastrigli” perche’ le frasi sibilline o i comunicati ad effetto, dopo tutti questi mesi, (anni!) hanno perso di ogni efficacia.

    Cosa sta facendo c-o-n-c-r-e-t-a-m-e-n-t-e il xx municipio e il comune per risolvere definitivamente il problema residence, a parte i sopralluoghi seriali che si trascinano stancamente da lustri ?

  2. Sicuramente il sindaco Alemanno ha molti meriti per avere affrontato di petto diverse situazioni di degrado e di carenza di sicurezza a Roma e periferia.

    Questa storia indecente di Via Mastrigli però si stà dimostrando una bella e grassa buccia di banana per Alemanno e per l’assessore Fabio De Lillo per tutti gli oscuri risvolti fiscali ed affaristici che ci stanno dietro.

    Se il Sig. Todini invece di rispondere in modo piccato ad Athos De Luca, presentasse fatti concreti, magari acquisterebbe maggiore credibilità.

    Ad un anno e mezzo dall’insediamento della giunta Alemanno dire che “Questa amministrazione ha gia’ iniziato a lavorare (…)” è un pò troppo poco. Magari i cittadini si aspettano di avere la dimostrazione di quello che si è fatto. Dopo un anno e mezzo è tempo di bilanci.

    Il dato concreto è che la giunta Alemanno, su questa questione, non ha fatto.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome