Home AMBIENTE Roma, detenuti aiutano l’AMA a pulire la città

Roma, detenuti aiutano l’AMA a pulire la città

spazzino.jpgOggi, Ferragosto, venti detenuti di Rebibbia usciranno dal carcere per pulire un giardino e il piazzale davanti ad una stazione della metropolitana. Lo stabilisce un’intesa promossa dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP) del Ministero della Giustizia, siglata dal Comune di Roma  e dall’Ama.

L’iniziativa rientra nel piano del Ministero della Giustizia per coinvolgere i reclusi in lavori di pubblica utilità, così da favorirne il recupero, lanciando nel contempo un messaggio di legalità e rispetto delle regole.

I detenuti, tutti volontari, sono stati istruiti a Rebibbia da operatori Ama (4 ore di formazione) ed oggi, divisi in due squadre, puliranno i giardini di via Val Padana (IV Municipio) e l’area davanti alla stazione di Santa Maria del Soccorso (metro B). Ad assisterli, e a fornire sul posto attrezzature e mezzi, saranno tecnici Ama e personale dell’Ufficio comunale per il Decoro Urbano. Per il lavoro svolto ciascun detenuto riceverà un compenso netto di 7,5 euro l’ora

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Per caso avete visto la piazza “senza nome” difronte alla chiesa di San Sebastiano, grande festa per inaugurarla poi totale abbandono, poco tempo fà si sono decisi dopo 2 anni di tagliare la boscaglia e rifiuti che si era venuta a creare, sembra un lavoro fatto per dispetto e ancora più sporcizia.
    Inaugurato il parco giochi per i bambini “meglio di niente” con manifesti da tutte le parti per far vedere che fanno le cose. Bene ma nessuno ha pensato che i bambini giocano anche di sera, perchè il lampione a 3 bracci al centro è spento, il chiarore è dato dalla luce proveniente dalla strada e dalla piazza sottostante.
    Possibile che a Cesano non c’è nessuno che vede queste cose e altre e le commenti?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome