Home AMBIENTE Grottarossa, Parco di Vejo: discariche abusive ad abundantiam

Grottarossa, Parco di Vejo: discariche abusive ad abundantiam

parcovejo.jpgIn una area di 2 Km sono decine le discariche abusive che si possono trovare nel Parco di Vejo. Per chi abita a Grottarossa basta fare una passeggiata nel Parco Papacci ed addentrasi nella vecchia strada non asfaltata di Via Veientana, strada che porta fino a Via Della Giustiniana, per poter vedere in questi giorni campi coltivati a grano che sotto la luce del sole lasciano senza fiato.

Mentre i nostri occhi si perdono all’orizzonte, girando la testa sia a destra che sinistra cumuli di calcinacci, copertoni, materiali edili, ethernit abbandonati ovunque. Continuiamo la nostra passeggiata e sentiamo il rumore dell’acqua. Ci avviciniamo al ruscello e scopriamo che non è altro che un fosso (a cielo aperto) dove vengono convogliate le fogne di tutta la zona. La passeggiata prosegue sperando che siano casi isolati, ma basta fare solo 50 metri per trovare altre discariche.

 [GALLERY=428]

Torniamo indietro e rientrando nel Parco Papacci lasciando alle spalle ciò che abbiamo visto pensiamo che nonostante le informazioni date dai media e le numerose iniziative in merito alla raccolta differenziata, ci sono ancora “persone” ( se così vogliamo definirle) che continuano ad inquinare e devastare con il loro atteggiamento e menefreghismo quanto di bello ci circonda.
Enrico Argenziano

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Qui alle latitanze croniche delle istituzioni c’e’ da sommare l’assoluta mancanza non di spirito civico, ma proprio di decenza di alcuni concittadini (mi vergogno per loro) che senza nessun rispetto deturpano parchi e giardini.
    Tanto mica è casa loro !

  2. ho accompagnato mia moglie per delle analisi cliniche a Villa Claudia…, ho visto qualcosa che ricorda molto una discarica, un deposito… uno schifo: in pieno Parco di Vejo!
    Il bello è che è sotto gli occhi di tutti!!

  3. La sola inciviltà dei singoli non basta a creare gli scempi del nostro territorio e , a proposito dell’indegno stato del fosso sotto Villa Claudia, possibile che nonostante le denunce che datano da anni e anni nessuno degli Enti competenti, a partire dall’Ente Parco di Veio, riesca fare qualcosa?

  4. E’ possibile che noi abitanti di via di Grottarossa, pur avendo un parco a pochi metri, non possiamo godercerlo completamente? I giochi piano piano si stanno rompendo tutti, per riuscire a far bere i bambini alle fontanelle dobbiamo per forza fargli un bagno, panchine semidistrutte per non parlare dei servizi ignienici inesistenti. Sono appena tornata da una vacanza in trentino dove ci sono dei parchi pubblici meravigliosi e dove i ragazzi e adulti di ogni età hanno a disposizione ogni tipo di attrazione. Io mi vergogno di abitare in una città come questa.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome