Home ATTUALITÀ Via Mastrigli, continua il digiuno continua il silenzio

Via Mastrigli, continua il digiuno continua il silenzio

via mastrigliE’ giunto all’ottavo giorno lo sciopero della fame indetto dal Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti con l’obiettivo di ottenere risposte ed impegni certi dal Sindaco Alemanno in relazione alla discarica di Via Mastrigli. Ottavo giorno di sciopero ed ottavo giorno di silenzio.

Iniziato da Athos De Luca ed Alessandro Sterpa, consigliere comunale PD il primo e capogruppo PD al XX Municipio il secondo, lo sciopero della fame annunciato lo scorso 8 maggio, è stato poi proseguito da Alvise, Angelo, Ethel, Franco, Simone, Stefano, Rosanna in parallelo ai quali anche Luigi Camilloni, presidente dell’Osservatorio Sociale, ha voluto dare la sua solidarietà astenendosi dal cibo per due giorni. Domani tocca a Caroline mentre il carnet del Comitato si infittisce di prenotazioni, tanta è la voglia dei cittadini di via Mastrigli – e non solo – di dimostrare civilmente il loro sdegno.

Reazioni? Silenzio assoluto. Non un segno, non un messaggio è giunto ai manifestanti né dal Campidoglio né, quantomeno di solidarietà, dal XX Municipio. E’ come se Via Mastrigli, per le nostre istituzioni, non fosse sullo stradario di Roma. Ma a Via Mastrigli risiedono 203 famiglie, basta un componente a famiglia per far durare questo sciopero almeno altri sette mesi: perché oggi loro ne sono convinti, e noi pure: chi la dura la vince.
Per aderire allo sciopero della fame scrivere a ccvcronisti@live.it (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome