Home ATTUALITÀ XX Municipio, Pubblico Registro degli Interessi: la trasparenza della trasparenza

XX Municipio, Pubblico Registro degli Interessi: la trasparenza della trasparenza

cronometro.jpgA distanza di 50 giorni dall’istituzione del Pubblico Registro degli Interessi nel XX Municipio, dopo che, fra alterne vicende, ci sono voluti quasi 2 anni e 2 consigliature perche’ vedesse la luce, quanti fra presidente del municipio, assessori, consiglieri e dirigenti ad oggi vi hanno aderito?

Nessuno, eccezion fatta per Andrea Antonini, presidente della Commissione Trasparenza. Ne’ il primo cittadino del Municipio, né uno dei 4 assessori, né uno degli altri 23 consiglieri, né uno dei dirigenti: un magro, desolante consuntivo che non rende onore  all’intero corpo degli amministratori del XX Municipio.

Ma cosa significa aderire al Pubblico Registro che, ricordiamo, deliberato definitivamente il 2 Marzo 2009  è basato sull’adesione volontaria?  Aderire significa inviare una comunicazione nella quale si dichiara di non ricadere in nessuna delle ipotesi di cui al regolamento impegnandosi a notificare nei tempi previsti  l’avvenuta variazione di questo status quo.  Bastano 5 minuti per scriverla.
Oppure significa comunicare di ricadere in una delle ipotesi previste. E quali sono ?  Essere, od avere parenti soci, dipendenti o collaboratori a qualunque titolo di societa’ fornitrici di beni o servizi al Municipio ovvero di qualunque altra organizzazione che abbia in essere un rapporto contrattuale di natura economica con il Municipio stesso; oppure avere parenti dipendenti del Comune di Roma in servizio presso il XX Municipio.  Bastano 10 minuti.

Eppure nessuno dei circa 30 eleggibili ha trovato ad oggi 5/10 minuti liberi nell’arco dei 72.000 minuti successivi all’istituzione del Pubblico Registro degli Interessi pur avendo speso, nei 644 giorni trascorsi dal primo annuncio,  un numero indicibile di giorni-uomo in discussioni, riunioni di commissione,  sedute di consiglio per dibattere sul come e sul quando mandare in onda quello che è stato definito “il primo vero atto di trasparenza adottato da un Municipio di Roma, il XX”.
E’ talmente trasparente che dopo 50 giorni neanche si vede. (Red.)

 

Visita la nostra pagina di Facebook

13 COMMENTI

  1. Uno schiaffo ai cittadini ed alla trasparenza. Che altro dire ? Ci hanno presi in giro per due anni vantandosi di essere il municipio più emancipato, prima con la buffonata del test-antidroga di due anni fa, tanto per poter finire tutti sui giornali con Fasoli in testa mentre si sottoponevano al test, poi con questa storia del Registro, due anni per deciderlo e poi svanito nel nulla. Poi parlano di trasparenza ma sul sito del municipio non c’è nulla tranne le risoluzioni e i divieti di sosta per lavori in corso e la diretta web la temono come il fumo negli occhi, poi parlano di serietà e una seduta ogni due fanno cadere il numero legale. Ma che politica è questa ? che politici sono questi ?

  2. E’ un silenzio imbarazzante non vi pare ? I nostri politici sono sempre pronti a dire la loro, a fare comunicati, però su questo argomento nessuno che venga a dire scusatemi, mi ero dimenticato di aderire, oppure che abbia il coraggio di dire io non intendo aderire ed ora vi spiego perchè. ciao. Germana

  3. Alla faccia delle trasparenza.
    Forse hanno qualcosa da nascondere?
    Presidente Giacomini dia il buon esempio.
    Cominci lei.

  4. Ave Furbetti der Quartierino!
    bello er comportamento che ci avete sbattuto sotto er naso: avete fatto una leggina sulla trasparenza che se vi fà comodo la rispettate, e sennò … ve ne infischiate. Complimenti! proprio voi che siete i rappresentanti del Popolo Sovrano …. ammazzateò che bei tipini che siete …. Nun ci avete proprio vergogna ? Ma che ce stanno a fare due Presidenti in Municipio se neanche uno è capace de dì che nun ci ha gnente da nasconne e che non aruba ai cittadini ? e, come se chiamano, i capigruppo dei partiti non dovrebbero loro per primi dare il buon esempio e confermare ai cittadini che li hanno eletti che nun stanno lì in Consiglio pe ffà inciuci e a nasconne malefatte ? e tutti i consiglieri, nun dovrebbero risponne ai cittadini e solo a quelli e dovrebbero esse pronti a mette la mano sur fuoco come fece Muzio Scevola, che lui si che le palle ce le aveva, mica come sti personaggi?
    Certo che se i cosiddetti rappresentanti der popolo alla fine te fanno capì che ci hanno le cose da nasconne, allora è brutta cosa…. ma brutta-brutta …..

    Romani, famose un bel nodo al dito, anzi, due!
    Ricordiamose chi ha fatto la dichiarazione de trasparenza, che a loro ci vogliamo bene. Ma gli altri che non lo hanno fatto, a comincià dai Presidenti e dai Capigruppo? Ricordamose pure de loro, e ar gioco del Ponte Milvio, buttamoce de sotto loro che tanto con tutte le loro qualità de galleggiamento non annegheranno de sicuro …

    Ave Presidenti !

  5. IL GRUPPO DEL PD A MARZO DICHIARAVA: “…Come gli amici di vignaclarablog sanno, il regolamento e la risoluzione relativi al pubblico registro degli interessi sono stati redatti dal Gruppo del PD nella scorsa consiliatura e fatti approvare dall’allra Commissione trasparenza.
    Il lungo silenzio nella preparazione della delibera è stato interrotto grazie alla richiesta del PD in Conferenza dei capigruppo di accellerare l’iter.

    In ogni caso, salutiamo felici questo voto dell’Aula e ringraziamo Antonini per aver portato a termine il lavoro del PD.

    Gruppo PD Municipio XX

    SIAMO AL 20 MAGGIO, SONO TRASCORSI MESI… CHI TRA PRESIDENTE, ASSESSORI, CONSIGLIERI HA, AD OGGI, ADERITO…?????
    IO MI AUSPICO CHE VIGNACLARABLOG PRENDA INFORMAZIONI E PUBBLICHI L’ELENCO….

  6. Mi sono informato in Circoscrizione e, fino alla scorsa settimana, gli UNICI che si sono iscritti sono: ANTONINI – PERINA – MORI. Il primo del Gruppo “La Destra” e i secondi due del PdL

  7. c’è anche il presidente Giacomini ! c’è scritto nella sua intervista.
    Però caro Marcello la cosa mi incuriosisce: mi dici a chi hai telefonato ? Perchè in altre situazioni del genere all’URP mi hanno sempre detto che non sono autorizzati a dare informazioni per telefono. Attendo notizie, grazie.
    Vincenzo

  8. Per una corretta informazione, alla data odierna, risultano aver dato l’adesione al Pubblico Registro degli interessi del XX Municipio l’ Assessore Marco Perina (PDL) ed i seguenti Consiglieri: Andrea Antonini (La Destra), Simone Ariola (PDL), Giorgio Mori (PDL), Antonio Scipione (PDL) e Francesco Scoppola (PD).
    Simone Ariola – Presidente del Consiglio Municipio Roma XX –

  9. Caro Ariola, grazie per l’aggiornamento (anche se lo stesso ufficio una settimana prima mi aveva comunicato solo 3 nomi…..), comunque 6 persone mi sembrano un pò poche rispetto a 25 consiglieri e 4 assessori…..
    Ed è SBALORDITIVO come dei consiglieri di opposizione, che tanto avevano sbandierato l’iniziativa 2 anni fa, ce ne sia SOLO UNO….!!!!!!
    Che ne pensa??
    Si vada a rileggere le dichiarazioni del Capogruppo del PD….. e lui che fine ha fatto??
    Mi sembra la solita e demagogica propaganda se, alle chiacchere non si aggiungoni i FATTI!
    Saluti

  10. Per la precisione il Presidente Giacomini non ha affermato nell’intervista di aver inviato i suoi dati al Pubblico registro degli interessi, ed infatti, non risulta tra quanti finora si sono iscritti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome