Home ATTUALITÀ PUBBLICO REGISTRO DEGLI INTERESSI

PUBBLICO REGISTRO DEGLI INTERESSI

Riceviamo da Alessandro Sterpa il seguente comunicato che pubblichiamo volentieri.

Su proposta della Commissione Trasparenza, che presiedo, il Consiglio municipale ha oggi approvato all’unanimità una risoluzione che istituisce il PUBBLICO REGISTRO DEGLI INTERESSI, ossia un registro dove, volontariamente, ciascun Consigliere, Assessore, il Presidente, il Direttore amministrativo ed i singoli Direttori dichiarano se propri parenti, di primo e secondo grado, siano soci o dipendenti di persone giuridiche fornitori di servizi, beni o lavori per conto del Municipio ovvero lavorino presso le strutture amministrative del Municipio.

Si tratta del primo caso a Roma, una iniziativa ed una vittoria del Presidente della Commissione Alessandro Sterpa che ha visto subito l’adesione del centrosinistra e poi del centrodestra.

Il P.R.I. serve a fare chiarezza, a dare ai cittadini elementi in più per giudicare, a rendere più vigili tutti sull’imparzialità della pubblica amministrazione e a dare a tutti i dichiaranti la possibilità di cancellare voci di conflitti di interessi che si ritiene siano inesistenti, ma che avvelenano il clima politico municipale.

Si allega la delibera, ricordando che un regolamento da approvare su proposta della Commissione Trasparenza, disciplinerà l’attuazione di quanto deciso oggi.

 

Cons. Alessandro STERPA
Pres. Comm. Trasparenza
Municipio Roma XX
L’Ulivo

 

 

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Un primo passo importante.
    Bisognerebbe aggiungere a questo registro anche i committenti responsabili delle campagne elettorali dei singoli eletti al municipio. Ci piacerebbe sapere anche quando questo registro andrà in vigore e se le verifiche verranno fatte retroattivamente.

  2. Andrea, sono d’accordo: si tratta di un primo passo ed il tema del finanziamento della campagna elettorale è altrettanto importante.
    Il punto è che sul tema c’è una legge nazionale che disciplina limiti di spesa, modalità di finanziamento e rendicontazione.
    Inoltre, per le campagne elettorali il problema-chiave è quello cei controlli: chi conta i manifesti stampati, i volantini e le “cene”? Chi ne valorizza l’importo?
    Tengo solo a dirti che per noi dei DS c’è anche un regolamento del partito che prevede limiti alle spese ulteriori e trasparenza sui finanziatori, nonchè di devolvere il 15% dell’indennità – una volta eletto – al partito.
    Per la redazione del Regolamento di attuazione del Registro degli interessi, io sono stato delegato a preparare la bozza da sottoporre ad approvazione del Consiglio.
    Aggiornerò su tutto quanto il blog.

    A presto.
    Alessandro Sterpa

  3. Speriamo che anche il Comune di Roma segua il nostro esempio visto che in quella sede girano ben altri interessi….
    Per quanto ci riguarda attendo il regolamento anche perchè è giusto fare le cose con regolarità e correttezza ma non vorrei creare un clima di “caccia alle streghe”.

    Stefano Erbaggi
    Cons. AN Municipio Roma XX

  4. Ho preparato una bozza del regolamento che la Commissione Trasparenza deve analizzare, ma in questi ultimi mesi la Commissione ha avuto problemi di funzionamento, dovuti a scontri politici su alcune attività amministrative del Municipio che abbiamo portato all’attenzione della Commissione. Il Centrodetsra ha chiesto le mie dimissioni da Presidente, perchè – secondo loro – utilizzerei la Commissione contro la maggioranza dando alla Commissione un ruolo diverso da quello che ha.
    Inoltre, un cittadino che si è rivolto alla Commissione Trasparenza che presiedo è stato querelato da un Consigliere di AN.

    La aggiorno via email se vuole.

    Alessandro Sterpa

    alessandro.sterpa@libero.it

    Alessandro Sterpa

  5. Consigliere Sterpa, apprezzo il suo lavoro ma resto comunque perplesso da questa risposta perchè 5 mesi per preparare una bozza di regolamento mi sembrano tanti e da quello che lei dice ancora deve essere discussa dalla commissione. quanti altri ce ne vorranno ? sono deluso.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome