Home ATTUALITÀ Terremoto – in liberta’ lo sciacallo, sara’ processato il 15 maggio

Terremoto – in liberta’ lo sciacallo, sara’ processato il 15 maggio

sciacallo.jpgArresto convalidato ma torna libero, per andare poi sotto processo il 15 maggio con l’accusa di falso, tentata truffa e truffa, F.M. 32enne originario di Bari, colto in flagrante ed arrestato ieri mattina in via della Farnesina. Nel frattempo, in attesa del processo, obbligo di dimora a Casamassima (BA) e di presentazione alla polizia per tre volte la settimana. Questo quanto disposto dal giudice nel corso del processo odierno per direttissima nei confronti dello sciacallo che ieri si aggirava per le vie del quartiere Farnesina indossando una pettorina arancione e che, esibendo un falso tesserino dell’associazione Frates Ink3, chiedeva con faccia contrita a passanti e negozianti contributi in denaro per i terremotati dell’Abruzzo.

Faccia tosta piu’ che contrita perche’ al momento del fermo, operato dagli agenti del Commissariato di Ponte Milvio, ha continuato a professarsi un volontario dell’associazione nonché delegato dalla Protezione Civile. Gli agenti hanno invece accertato che la Protezione Civile non aveva autorizzato nessuno a chiedere denaro porta a porta e che la Fratres Ink3 è in realtà un’associazione impegnata per la raccolta del sangue dove F.M. aveva prestato servizio tempo fa. Prima dell’arrivo della Polizia, l’uomo era riuscito ad ottenere del denaro da una quindicina di commercianti fra Ponte Milvio e via della Farnesina.  (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome