Home ATTUALITÀ L’Olimpico e’ uno stadio bellissimo ma non adatto per il calcio

L’Olimpico e’ uno stadio bellissimo ma non adatto per il calcio

olimpico.jpg“L’Olimpico e’ uno stadio bellissimo ma non e’ adatto per il calcio. Il nostro obiettivo e’ di costruire due stadi, uno per la Roma e uno per la Lazio, che siano propriamente impianti per il calcio”. Lo ha riferito il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, intervenendo stamattina al convegno “Sport comune valori comuni” all’istituto Calasanzio di via Cortina d’Ampezzo.

Sul quando e sul dove  Alemanno ha precisato di essere ancora in attesa che le due società di calcio presentino le loro proposte. Ed infatti, proprio pochi giorni fa Cochi, consigliere capitolino delegato allo sport, ha confermato di non aver ancora ricevuto un progetto ufficiale pur essendo scaduto il  termine ultimo per la presentazione. “Termine ultimo non perentorio – ha spiegato Cochi –  quindi le autorità comunali sono disponibili ad attendere il tempo necessario”.

Buio fitto per dove la Roma possa ipotizzare di localizzare il suo stadio mentre è ormai noto che la Lazio sta puntando su un terreno a Roma nord, quasi certo che sia sulla via Tiberina.

Tempi lunghi ancora, ma tutto questo gran parlare fa ben sperare per i quartieri limitrofi al Foro Italico che prima o poi forse riusciranno a liberarsi dalla morsa degli eventi sportivi all’Olimpico che ne stravolgono vivibilita’ e viabilita’ quasi a giorni alterni. (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. In questa “notizia” tutta l’ipocrisia del “politicamente corretto” del nostro paese: il Sindaco afferma (obbligato dal suo ruolo) che l’Olimpico è “bellissimo” ma è evidente a chiunque che lo stadio originario (che aveva una sua personalità architettonica) è stato spazzato via dallo stravolgimento estetico/ambientale dovuto al Mondiale ’90.

    Lo stadio Olimpico oggi è uno stadio privo di qualsiasi comfort per gli spettatori che, per “colpa” di una sola serata di atletica leggera all’anno, sono costretti ad assistere alle partite di calcio da distanze improponibili .

  2. Ma qualcuno ha idea di cosa succede nei pressi dello stadio nei giorni in cui c’è una partita ?
    anarchia totale; macchine parcheggiate in tripla fila lungo il ponte Luca d’Aosta, vigili che chiacchierano in presenza dei più assurdi abusi stradali. Mi chiedo come sia possibile consentire tutto questo per una partita e vietare, al contrario, di parcheggiare in doppia fila nei pressi di un ospedale (pe accompagnare magari una persona anziana, per rispettare un appuntamento,..etc, etc). Caro sindaco, invece di creare un altro stadio, potrei suggerLe di ricercare una collocazione diversa a quello esistente. Per la partita, non si preoccupi, sono tutti disposti a fare grandi sacrifici….

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome