Home ATTUALITÀ Bilancio partecipato: nel Lazio 132 comuni per 2 milioni di cittadini l’hanno...

Bilancio partecipato: nel Lazio 132 comuni per 2 milioni di cittadini l’hanno adottato. E nel XX Municipio ?

partecipazione.jpg“Fare partecipare i cittadini al bilancio regionale è un modo molto moderno e democratico per decidere insieme”. Così il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo ha presentato la giornata “Metti la tua voce in bilancio”, che si è svolta ieri, Sabato 8 Novembre, alla  Regione, per la fase conclusiva.

Un campione rappresentativo di 150 cittadini del Lazio si è infatti riunito ieri per decidere su quale dei tre temi del bilancio regionale 2009, tra diritto allo studio, politiche per l’occupazione ed energie rinnovabili, verrà proposto un finanziamento aggiuntivo. I partecipanti erano stati selezionati da una ricerca effettuata dal Cnr su un campione rappresentativo della popolazione laziale che aveva dato la propria disponibilità dopo la compilazione di un questionario on line.

“L’opinione della gente è sovrana – ha continuato Marrazzo – e deve darci la percezione di cosa abbiamo fatto e guidarci in quello che bisogna fare. La partecipazione è una prassi normale in Europa perché la democrazia ha bisogno di partecipazione. Argomenti come la sanità, l’ambiente il lavoro e la scuola non possono essere sottratti dalla partecipazione”.

Una giornata articolata attraverso momenti di discussione e di confronto fra gli assessori e i cittadini i quali, al termine della stessa, hanno scelto lo sviluppo delle energie rinnovabili come obiettivo prioritario su cui insistere nei prossimi anni.

Nel Lazio già 132 comuni, quasi 2 milioni di cittadini, hanno adottato il processo di partecipazione ed a Roma sono diversi i Municipi che l’hanno implementato con successo. 
Nel XX Municipio, invece, il Bilancio Partecipato è ancora in mente dei. E ciò nonostante che il Consiglio Municipale abbia approvato un’apposita Risoluzione a Gennaio 2008 (leggi VignaClaraBlog del 23.1.08) ed una successiva Delibera a Giugno 2008 (leggi VignaClaraBlog del 25.6.08).
A Luglio 2008 si sarebbe dovuto riunire il “Tavolo della Partecipazione”, composto da rappresentanti della maggioranza e dell’opposizione, per decidere tempi e modi di attuazione alfine di garantire il successo dell’operazione nel corso del 2008. Ma quel “tavolo” allora non si riunì e, dal quel che è dato di sapere, ad oggi non s’è ancora riunito. Perchè ?

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. trovo sconfortante che quando si pone un serio perchè nessuno venga a dare mai una risposta ed è vergognoso che l’opinione pubblica venga sempre ignorata da questo nostro municipio. ricordiamoceli tutti questi perchè senza risposta.
    intanto faccio i miei complimenti a questo blog che riesce sempre a scovare un perchè interessante: continuate così, grazie !
    Silvia

  2. Sono d’accordo con Silvia. Quando torneremo a votare ricordiamoci di tutto questo, e basiamoci anche e soprattutto su come le forze politiche in campo hanno amministrato il XX municipio più che sulle loro posizioni politiche “nazionali”. Questo è il terreno in cui devono mostrare quello che sanno e vogliono fare!
    Gabriele

  3. Non basta ricordarsene quando torneremo a votare, cinque anni sono troppo lunghi per aspettare le risposte ai perchè. Le risposte ce le devono dare subito, è un loro dovere darcele ed un nostro diritto esigerle.
    “perchè non date modo ai cittadini di partecipare alla costruzione del bilancio ?” Chiediamolo in tanti, mettiamo qui 50, 100 commenti con questa domanda, non potranno far finta di niente e se lo faranno peggio per loro.
    Carlo

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome