Home AMBIENTE un nido d’Api a Ponte Milvio

un nido d’Api a Ponte Milvio

Arrivano, pungono, volano via ma poi ritornano. Sono le apette, non le fastidiose bestiole, ma le fastidiose apette pubblicitarie che invadono a Roma le rare aree di parcheggio per i motocicli. Ed anche la Piazza di Ponte Milvio non è estranea al fenomeno.  Ce n’erano un paio un mese fa, poi volate via. Ma ecco che una è tornata, impunemente e bellamente ferma da giorni in una piccola area riservata ai motocicli. 
[GALLERY=203]

Ed il bello è che invita a chiare lettere a farsi notare. E da tutti è notata, tranne che dai Vigili Urbani. Eppure, nel 2007, il Ministero dei Trasporti, Dipartimento dei Trasporti Terrestri, Direzione Generale Motorizzazione, Divisione 3, diramò una circolare nella quale si diceva che “…I ciclomotori a tre ruote sebbene possano essere adibiti, a norma dell’art.52 del Codice della strada, anche al trasporto di cose, non è prevista la classificazione quali veicoli per usi speciali. Pertanto, non si ritiene ammissibile l’allestimento ad uso pubblicitario…”

recenti, o meno, articoli di VignaClaraBlog correlati
09.2008 – Le API tornano a Ponte Milvio
11.2007 – cacciate dal Centro, le API arrivano a Ponte Milvio
08.2007 – API, una (ac)cattiva(nte) pubblicità

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome