Home ARTE E CULTURA Roma – la Bibbia giorno e notte a Santa Croce in Gerusalemme

Roma – la Bibbia giorno e notte a Santa Croce in Gerusalemme

bibbiagiornoenotte.JPGNella basilica di Santa Croce in Gerusalemme, dalle 19 di oggi, domenica 5, alle 13,00 di sabato 11 ottobre, verranno letti integralmente e senza soluzione di continuità da 1.250 tra lettori e gruppi di lettori, i versetti del Vecchio e Nuovo Testamento. Fra i lettori Roberto Benigni, il cardinale Ruini, Giulio Andreotti, Gianni Alemanno e due famiglie rom e sinti che leggeranno un brano biblico insieme ad un sacerdote zingaro della Diocesi di Salerno. 

Il leggio è allestito nella navata centrale della Basilica, dove si alternano i lettori: persone di ogni categoria sociale e appartenenza religiosa, uomini e donne di tutte le età, credenti di ogni fede e laici. I non vedenti leggono in braille e un interprete dei segni affianca i sordomuti. Si avvicendano nella lettura anche politici, direttori di giornali, editorialisti, docenti di varie università italiane, personaggi del mondo dello sport, dell’arte e dello spettacolo, oltre a vescovi cattolici e ortodossi e rappresentanti delle Chiese Riformate. Esponenti della Comunità ebraica, invece, leggono brani dell’Antico Testamento in una sala convegni accanto alla basilica. Hanno chiesto di essere presenti anche esponenti del mondo musulmano, a comprovare che la Bibbia è di tutti, rivolta a tutti e accessibile a tutti, senza alcuna discriminazione, né barriera culturale o ideologica.

Tra i lettori del libro della Genesi, nella prima giornata, Roberto Benigni (cap. 4, 5) e Giulio Andreotti (cap.11). Nella giornata conclusiva dell’11, tra gli altri, leggono l’Apocalisse il cardinale Camillo Ruini (cap.1), Beppe Fiorello (15, 16), Gianni Alemanno (cap.20), Daniele Garrone (21, 1-8), Milly Carlucci (cap.21, 9-27), il Cardinale Tarcisio Bertone (cap. 22). L’elenco completo dei lettori è presente sul sito dell’ufficio stampa RAI.

La lettura della Bibbia è intervallata da 81 spazi musicali eseguiti da 56 tra gruppi, cori, solisti, che interpretano composizioni ispirate ai temi biblici. Per l’occasione, data la grande affluenza di turisti e pellegrini, il Comune allestisce un PIT (Punto Informativo Turistico) su piazza di Santa Croce in Gerusalemme.
Come segnalato nel sito del Comune di Roma, fonte della notizia, l’evento viene ripreso e trasmesso da RaiUno e, per intero, da Rai Edu2, il canale satellitare di Rai Educational. Sarà visibile anche on line sul sito RAI appositamente realizzato 

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Perchè voler far diventare la cosa più bella del mondo che è la Sacra Bibbia, una cosa incomprensibile e pallosa leggendola notte e giorno??? Il Vangelo dice :”meglio dire cinque parole comprensibili che mille incomprensibili.” e leggere le Bibbia notte e giorno tutta di un fiato, vuol dire leggere al muro!!! La Sacra Bibbia è come una medicina, per avere il suo effetto, va presa un po alla volta!!!

  2. Cara Marman,
    è vero la Sacra Scrittura è il libro più bello del mondo, ma leggere “giorno e notte” nella basilica di Santa Croce in Gerusalemme non è stato affatto noioso né una lettura al muro. Te lo posso garantire per sperienza personale mia di molte altre persone.
    Non so se tu hai avuto la possibilità di andare a seguire la lettura di persona o attraverso internet o la televisione.
    Ascoltare la Perola di DIo seduta in basilica o in fila fuori dalla chiesa in attesa di entrare è stata un’esperienza di fede e di preghiera coinvolgente e profonda.
    Lo stanno a testimoniare l’emozione e il coinvolgimento di tanti lettori di età, Paesi e religioni diversi, scelti spesso con una tale cura da esssere peretti nel brano della Bibbia che leggevano.
    Lo stanno a testimoniare i commenti di tantie persone che per curiosità, interesse, caso o fede hanno trovato qualche minuto o ora della giornata o della notte per andare ad ascoltare la Bibbia.
    Lo testimonia quella basilica sempre piena con tanti giovani di notte. Mai sono mancati ascoltatori.
    Lo testmonia il gran numero di Bibbie vendute in tutte le lingue fuori dalla chiesa.
    Lo testimonia il grande e inatteso successo di pubblico televisivo e di contattiti al sito durante le letture.
    Prova a rintracciare navigando su intenet le cronache di quei giorni e ti farai un’idea di come la medicina della Bibbi -, come la chiami tu -può fare effetto anche se presa tuttta insieme o in dosi massicce.
    Un caro saluto

    Emanuela

  3. E dire che sono stata a Roma per 40 anni ,ma solo adesso che ho il computer so di questa meravigliosa lettura della lettura giorno e notte della Sacra Bibbia.Pazienza! vorra dire che continuerò a leggerla giornalmente se mpre sul computer .Cordialmente Giusy

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome