Home ATTUALITÀ Roma – Giuseppe Caruso è il nuovo Questore

Roma – Giuseppe Caruso è il nuovo Questore

giuseppe-caruso.jpgNominato oggi dal Governo il nuovo Questore di Roma, è Giuseppe Caruso, già questore di Palermo. “A Giuseppe Caruso vanno gli auguri miei, dell’intera Giunta comunale e della città. Siamo certi che con Caruso, la cui alta professionalità dimostrata in questi anni viene riconosciuta con questo nuovo incarico, si potrà instaurare un rapporto costruttivo del tutto analogo a quello già instaurato con il precedente Questore, Marcello Fulvi”. Lo ha dichiarato oggi Gianni Alemanno, sindaco di Roma. Ma chi è Giuseppe Caruso ?

In Polizia dalla fine del 1974, Giuseppe Caruso ha ricoperto prestigiosi e delicati incarichi in numerose e importanti province del territorio nazionale.
Commissario alla Questura di Bergamo fino al 1992, ha diretto la Squadra Mobile, la Digos e l’Ufficio di Gabinetto nei cosiddetti “anni di piombo”.
Nominato Vice Questore Aggiunto, viene trasferito i primi di Giugno del 1992 alla Questura di Reggio Calabria dove rimane fino a Gennaio 1994: un periodo esaltante di indagini di polizia giudiziaria nei confronti di appartenenti alla ‘ndrangheta che portano alla cattura di pericolosi latitanti.
Promosso Primo Dirigente, viene assegnato alla Questura di Milano ove assume gli incarichi di Dirigente del Terzo Distretto, poi della Digos e quindi di Vice Questore Vicario. Durante tale periodo Giuseppe Caruso ottiene significativi successi nella lotta contro il terrorismo interno ed internazionale, sgominando bande di integralisti islamici.
Promosso Questore, assume la direzione della Questura di Crotone da Luglio 2000 a Giugno 2002. E’ un periodo caratterizzato dal continuo sbarco nella provincia calabrese di migliaia di curdi clandestini: tale fenomeno diventa un problema politico nazionale e Giuseppe Caruso organizza una squadra che procede puntualmente all’arresto di tutti gli scafisti responsabili della tratta di essere umani. Durante lo stesso periodo vengono tratti in arresto tutti i componenti di due contrapposte organizzazioni mafiose, in organico alla ‘ndrangheta tradizionale, che si erano resi responsabili di numerosi omicidi, episodi di lupara bianca ed estorsioni.
A Giugno 2002 viene poi assegnato alla direzione della Questura di Vicenza e poco dopo, a Luglio 2003 ,viene nominato Questore di Padova dove resta fino al 2005.
Infine, da Gennaio 2005, Giuseppe Caruso è Questore di Palermo. Sono gli anni che portano alla cattura del latitante Bernardo Provenzano e dopo il suo arresto, l’irripetibile stagione antimafia di Palermo è proseguita a Giugno 2006 con una delle più imponenti operazioni antimafia che la Sicilia ricordi, l’operazione “Gotha”. Con “Gotha” la Polizia di Stato, grazie anche alle prime decriptazioni dei “pizzini” trovati nel covo del boss Provenzano, riesce a ricostruire l’organigramma, gli assetti e le nuove dinamiche dell’organizzazione criminale Cosa Nostra.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome