Home ATTUALITÀ VIA della FARNESINA riaperta al traffico

VIA della FARNESINA riaperta al traffico

doppio-senso.jpgDopo ben 18 mesi il cantiere ACEA è stato finalmente chiuso, il manto stradale rifatto e le opere di rifinitura pure: da stamani Via della Farnesina è riaperta al traffico ed i benefici su tutta l’area si sono subiti sentiti.

Avevamo detto nel nostro precedente articolo che il XX Municipio stava analizzando due ipotesi sulla viabilità del tratto compreso fra l’inizio di via della Farnesina e via Duchi di Castro, immediatamente prima del ponte del viadotto della tangenziale (Vedi mappa) e che la prima ipotesi prevedeva ancora l’attuale senso unico di marcia a salire mentre la seconda prevedeva il ripristino del doppio senso di marcia (così com’era e com’è sempre stato prima dell’apertura del cantiere ACEA).

Bene, ha prevalso il buon senso e Via della Farnesina è da oggi di nuovo a doppio senso di marcia. Ringraziamo per questo il Comandante del XX Gruppo di Polizia Municipale al quale spettava la decisione che, peraltro, era quella auspicata dai cittadini. Avevamo infatti aperto un sondaggio ad hoc che doveva terminare il prossimo sondaggio-farnesina.jpgvenerdì. Lo interrompiamo quindi oggi segnalando che in soli 5 giorni vi hanno partecipato 235 cittadini (l’85% di quanti hanno letto l’articolo che l’ha lanciato) ed in 197 (l’84%) si sono espressi per il doppio senso.

Tutto bene quel che finisce bene. Ma non vorremmo ora che con la chiusura del cantiere venga nuovamente chiusa al traffico via Ranuccio Farnese la cui apertura, dopo decenni, tanti benefici ha apportato alla viabilità. Siamo venuti infatti a conoscenza che l’area di via Ranuccio Farnese non è di proprietà del Comune di Roma e che la stessa era stata concessa in uso al Comune per la sola durata dei lavori ACEA. Auspichiamo ora un intervento del XX Municipio sul Comune per normalizzare questa situazione.

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. stamani la zona è tappezzata di manifesti a firma dario antoniozzi, consigliere municipale Forza Italia, che dicono ” via farnesina riaperta grazie all’impegno di forza italia !”
    eh si, infatti l’hanno visto tutti in queste settimane, pala e piccone nelle mani, aiutare gli operai insieme ai suoi colleghi di partito ! ma dov’è stato lei e FI in questi 18 mesi di disagi, cos’ha fatto per far riaprire la strada, quando l’ha fatto, dove l’ha fatto ? Ce lo dica per favore.
    Egregio consigliere, mi consenta, questo schiaffo all’intelligenza dei cittadini non poteva evitarselo ? questa furbata di cercare consenso sulla scia di fatti episodici di risonanza come fossero proprie vittore di proprie battaglie non attacca più. Noi cittadini oggi ci interessiamo molto di piu’ di prima alle cose nostre, leggiamo e ci teniamo informati; insomma ci siamo evoluti, siamo come quei pesci che riescono a vedere bene l’amo che c’è sotto l’esca e non abboccano piu’ .
    Consigliere, non ce l’ho con lei, neanche la conosco, ma ce l’ho con questo modo di fare politica al quale neanche lei, che mi dicono essere giovanissimo, riesce a quanto pare a sottrarsi.
    la prego, quando riapriranno anche via orti della farnesina, non ci dica che è stato merito suo. grazie.

  2. va bene, hanno riaperto via della farnesina, era ora. Ma in Via Orti della Farnesina, quando chiuderanno il cantiere? Fra un anno? La strozzatura, aggiunta a quella più in aalto dovuta all’eterna costruzione del parcheggio, crea comunque un imbuto, e il traffico è ancora rallentato.

  3. Forse era meglio… quando era peggio! Il tratto riaperto al traffico, all’altezza dei negozi, ora è un incubo: praticamente è diventato un senso unico alternato a causa delle macchine in seconda fila. Percorrere pochi metri rappresenta una corsa ad ostacoli, magari il signor Antoniozzi può risolvere anche questo problema!?!

  4. Per onore di verità ,per quanto ne so io della questione , essendo una residente di via della farnesina, il consigliere Antoniozzi ha presentato una delibera a sua firma al consiglio municipale sia per via della farnesina che per via Orti della Farnesina, poi sullo stesso impianto sono state raccolte piu di 500 firme , tra le quali una è anche la mia, ed ho visto personalmente fotocopiate in manifesti esposti nei negozi della zona con le raccomandate a firma del conigliere Antoniozzi inviate agli uffici competenti del comune con copia della petizione popolare . Non so se il merito della riapertura è stato suo, pero è altrettanto vero che dopo i suoi due interventi si è finalmente sbloccata la situazione che vededeva bloccato il cantiere , con operatività nulla, da hquasi 2 anni.

  5. io non ho messo manifesti perchè ritengo che il consenso si acquisisca più con i fatti che con i proclami. Sicuramente il mio collega Antoniozzi si è fatto promotore di di una raccolta di firme e della presentazione di una risoluzione al Consiglio Municipale ma da qui a dire che la riapertura di via della Farnesina è merito tutto di Forza Italia ce ne passa parecchio. Vorrei solo ricordare che a tampinare i vertici e l’ufficio stampa dell’ACEA con mail quindicinali, rese pubbliche unitamente alle risposte ricevute sia tramite miei comunicati che tramite questo blog che li ha ospitati, sono stato io. Cosi’ come vorrei dire che se il Vice Capo Gruppo UDC al Senato ha presentato un’interrogazione parlamentare in merito al Ministro dei Lavori Pubblici è stato su mio input. Ed anche il Difensore Civico è stato coinvolto da parte del mio gruppo di lavoro.
    Sia chiaro, non cerco meriti, ho fatto quel che il mio dovere di consigliere municipale, oltre che di cittadino interessato, richiedeva ed è per questo che mi son guardato bene dal fare manifesti. Ma se li avessi fatti quanto meno avrei detto che la riapertura di via Farnesina era il risultato di un lavoro di squadra . Ma tant’è, l’importante è che sia stata riaperta e che i cittadini siano soddisfatti. Sta solo a loro decidere per merito di chi.
    Ora lavoriamo perchè anche il cantiere di via degli Orti venga rapidamente chiuso.
    Giuseppe Molinari
    Capo gruppo UDC e Presidente Comm.ne Urbanistica
    XX Municipio

  6. Onore e meriti a tutti quanti. Rimane comunque il fatto che Via della Farnesina resti impraticabile a causa delle vetture parcheggiate in doppia fila.
    Cari consiglieri teneteci comunque informati su questo blog sulle date previste di chiusura del cantiere di via Orti della Farnesina e sulle vostre iniziative perché questo avvenga il più presto possibile.
    Al consigliere Dario Antoniozzi porgo un invito a partecipare attivamente a questo Blog.
    Siamo a disposizione per inserire petizioni ed a pubblicizzare le sue iniziative.
    Questo Blog è di tutti. Non abbiamo mai censurato nessuno.
    E se per la riapertura di via Orti della Farnesina facessimo un bel manifesto bipartisan?
    Fabrizio Azzali

  7. Che tristezza!! Appropriarsi e vendersi come propria la riapertura della strada.
    L’Ulivo pure ha lavorato in questa direzione e non ha ritenuto certamente di tappezzare il quartiere con manifesti rivendicantiun proprio successo.
    Se la strada è stata riaperta lo si deve ad un insieme di fattori tra cui sicuarmente si annoverano gli interventi del Cons. Molinari, del Cons. Antoniozzi e del gruppo dell’Ulivo.
    Tutti volevamo la riapertura della strada, tutti ci si è impegnati affinchè questo potesse avvenire, nessuno ha più meriti di altri.
    La politica è una cosa seria, se uno spende dei soldi per dei manifesti abbia il buongusto di dare contenuto e verità a questi.
    Un abbraccio

    FRANCESCO SCOPPOLA
    -Consigliere Municipio XX “l’ULIVO”-

  8. Secondo me, il caso dei parcheggi in doppia fila si risolve soltanto con multe salatissime.
    Non si può prendere in considerazione uno stravolgimento di traffico per evitare la maleducazione di certi automobilisti.
    Dovrebbero vigilare di più quelli della Polizia Municipale e non dovrebbero fare sconti a nessuno.
    Hanno fatto enormi progressi a Ponte Milvio su questo problema (solo durante la giornata, purtroppo) e dovrebbero farlo anche in quel punto.

    Saluti,
    Mattia

  9. Sono assolutamente d’accordo con Mattia. Stranamente dall’inizio di via della Farnesina in poi (dove cominciano le attività commerciali e quindi si concentrano le auto in doppia fila) i vigili urbani non si vedono mai. Percorrere quel tratto di strada in macchina è diventato impossibile, le auto vengono lasciate in sosta anche in piena curva e a piedi la situazione non è migliore; fare una passeggiata sul marciapiede nel tratto di strada che va da v. prati della farnesina a v. Duchi di Castro, è praticamente impossibile; io ho un bambino piccolo e con il passeggino sono puntualmente costretto a scendere dal marciapiede in piena curva per colpa delle auto in sosta, eppure basterebbe installare qualche “dissuasore” a protezione dei marciapiedi. Piazzale Ponte Milvio da qualche anno è stato rivalutato molto, sta addirittura diventando “di moda”, eppure basta percorrere 500 mt. oltre la Chiesa per entrare in un altro mondo, qui tutto è in stato di evidente degrado, cantieri perenni, sporcizia, transenne al centro della strada in attesa di chissà cosa (vedi articolo su Via Sagramoso a cui nessuno risponde). Un esempio? Provate a confrontare lo stato dei giardini pubblici di via della Farnesina (quelli adiacenti alla via Olimpica) con quelli di Piazza Carli, eppure siamo nella stessa circoscrizione… dobbiamo sentirci cittadini di serie B??

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome