Home ATTUALITÀ VIA della FARNESINA:è prossima la riapertura

VIA della FARNESINA:è prossima la riapertura

via-farnesina.gifDopo 18 mesi di lavori il cantiere ACEA di via della Farnesina, la cui apertura si era resa necessaria per la costruzione del nuovo collettore, è in via di chiusura. Il manto stradale e le opere di rifinitura sono in corso di ultimazione e quanto prima la strada verrà finalmente restituita ai cittadini. Nel frattempo, presso gli Organi Municipali, si stanno delineando due ipotesi di lavoro sull’assetto della viabilità nel tratto compreso fra l’inizio di via della Farnesina e via Duchi di Castro, immediatamente prima del ponte del viadotto della tangenziale (Vedi mappa) .

La prima ipotesi, da attuare in via sperimentale, prevede che in tale tratto rimanga in vigore l’attuale senso unico di marcia a salire, con l’obiettivo di agevolare l’attività commerciale locale. La seconda ipotesi prevede invece il ripristino della situazione originariamente esistente e cioè il doppio senso di marcia .

A noi questa seconda ipotesi sembra più sensata; così facendo infatti via della Farnesina tornerà ad essere la seconda via di uscita e di ingresso nel quartiere parallelamente a via Orti della Farnesina ed assorbendo parte del traffico che oggi grava unicamente su quest’ultima congestionandola.

E voi quale preferireste ? Ed allora ecco il solito sondaggio che arriva in nostro aiuto. Cliccando qui potrete esprimere la vostra opinione; entro la fine della prossima settimana quantificheremo il risultato e lo inoltreremo al XX Municipio nella speranza di fornire un utile strumento per prendere una buona e condivisa decisione.

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. ebbene si dopo un attesa durata oltre 2 lunghi anni in cui abbiamo tutti sofferto disagi enormi in termini di ore passate in auto su via Orti della Farnesina e via della Farnesina la ACEA, dovrebbe mantenere gli impegni di sgomberare il primo cantiere di via della Farnesina per poi passare successivamente allo sgombero di quello di via Orti della Farnesina ……..ci voleva una interrogazione parlamentare e tutta una serie di letteracce che il sottoscritto ha inviato alla ACEA in questi ultimi mesi x ottenere la riapertura della viabilità di queste strade…………e pensare che in 3 anni è stato realizzato il tunnel metropolitano + lungo di Europa……sarebbe da chiedere i danni!!!!!!!

    cons. Giuseppe Molinari
    municipio xx

  2. Certamente i lavori per il collettore alto della Farnesina sono stati lunghi, ma, trattandosi di un collettore lungo 1700 metri, che si sviluppa totalmente in galleria e richiede l’opera di maestranze qualificate, considerata anche la sospensione dei lavori dovuta alle impreviste e numerose cavità evidenziatesi nel sottosuolo, non è pensabile che 500 firme o un’interpellanza parlamentare siano state risolutive per l’accelerazione dei lavori.
    Siamo comunque lieti che si stia per risolvere il disagio dei cittadini e riteniamo opportuno interpellarli sulla viabilità, non solo attraverso il blog, al quale non tutti accedono.
    I consiglieri Giovanna Tomassini e Francesco Scoppola
    Municipio XX

  3. non entro nel merito, ma, mi perdonino i consiglieri Tomassini e Scoppola, queste scusanti d’ufficio a favore dell’ACEA i cittadini che, come me, per 18 mesi, tutte le mattine e tutte le sere, hanno patito le conseguenze di tanta lungaggine non sono molto propensi ad accettarle. Ricordo solo che il progetto originario prevedeva la chiusura dei cantieri in 12 mesi, cioè a Dicembre 2006. Poi ci fu promesso fine Febbario 2007, poi metà aprile 2007, poi metà maggio 2007, siamo a metà Giugno ed i cantieri sono ancora lì. Sul fatto è intervenuto anche il Difensore Civico. Non credo che il consigliere Molinari abbia detto una corbelleria ricordando che il passante nord-ovest sia stato fatto in 3 anni e che quindi il collettore da 1700 metri poteva essere fatto in molto meno di 18 mesi, o no ?
    Ma tant’è, cosa fatta capo ha e forse ora siamo veramente alla fine dei lavori (ma solo di via della Farnesina, ricordiamocelo, perchè per via degli Orti, non vi è ancora data certa).
    Per quanto riguarda il sondaggio sulla viabilità di via della Farnesina, noi questo abbiamo di strumento, il nostro blog. Ne riconosciamo tutti i limiti, non pensiamo certo che sia il migliore ma forse è il più immediato per catturare il desiderio dei nostri lettori, non sottovalutatelo. Siamo certi che farete comunque buon uso del risultato del nostro sondaggio per confrontarlo con quello degli altri strumenti che userete.
    Buon lavoro dunque.

  4. Gentile Claudio,

    nessuna difesa d’ufficio a favore di Acea e nessuna difesa d’ufficio a favore della ditta esecutrice dei lavori(SAFAB spa). Con il precedente intervento si intendeva soltanto denunciare la scorrettezza di un consigliere che “si vende” la riapertura di una strada in maniera assolutamente scorretta nei confronti dell’intelligenza di tutti i lettori. Cito Molinari: “ci voleva una interrogazione parlamentare e tutta una serie di letteracce che il sottoscritto ha inviato alla ACEA in questi ultimi mesi x ottenere la riapertura della viabilità di queste strade”. Bene, da questa affermazione si evince che qualcuno ha perso tempo e ha volontariamente creato disagio ai cittadini tenendo chiusa una strada e che solo dopo alcune letteracce di un consigliere si rende giustizia.

    Siamo ai limiti del ridicolo.

    Giovanna Tomassini

  5. FERMIAMOCI QUI
    La discussione su argomenti politici e schieramenti non è l’obiettivo di questo Blog. E nemmeno quello delle recriminazioni personali e delle accuse. Non desideriamo parlare di Politica se non come il mezzo per risolvere i problemi dei cittadini. Non ho volutamente cancellato l’ultimo commento perchè ritengo che il web sia uno spazio libero dove tutti, con le regole della civile convivenza, possano esprimere le proprie opinioni. Mi sembra però che nell’ultimo commento queste regole siano state infrante.
    Grazie della collaborazione.
    Fabrizio Azzali

  6. …….non commento le dichiarazione della consigliera …..in quanto considero esse offensive nei confronti non solo del sottoscritto ma di chi legge ……ricordo solo alla consigliera che “la cosa pubblica” non è merce da vendere ma ben altro ………magari coglieremo l’occasione di fare chiarezza su questo argomento in aula dove potrò mostrare le lettere di denuncia di un intero quartiere e quelle del sottoscritto alle quali la azienda ACEA ha anche risposto direttamente!!!!!
    grazie

  7. ………..ritengo inoltre che se i consiglieri della opposizione del nostro Municipio aiutassero un pò di più quelli della maggioranza dello stesso Municipio, che è l’unico ad essere governato da un coalizione di centro – destra, a dialogare con il Comune di Roma, i Dipartimenti e le Agenzie Municipalizzate che erogano servizi pubblici come ACEA, AMA e altre, forse i cittadini del Municipio XX otterrebbero maggiori risultati dagli amministratori locali in quanto la politica deve essere sempre al servizio dei cittadini stessi in maniera trasversale e non essere, al contrario, mai di parte o utilizzata da chi “si vende” risultati faticosamente ottenuti in virtù del proprio mandato elettorale…….
    Consigliere Giuseppe Molinari

  8. signori consiglieri, riuscite per una volta ad estrarvi dalla politica del battibecco ? a noi non interessano le punzecchiature reciproche ma i fatti compiuti. signora Tomassini, lei che ha cominciato per prima, ci dica cosa ha fatto nei riguardi dell’Acea. Forse lei non abita in zona e non ha patito i nostri disagi perché si, anche io sono invece convinta che l’Acea abbia perso tempo perché se si programma un lavoro in 12 mesi non lo si può poi prorogare di altri 6 a discapito di un intero quartiere. Ed ora per favore, almeno su questo sito nel quale per fortuna si parla solo di cose concrete diteci cosa volete fare per fare in modo che anche il secondo cantiere venga chiuso e diteci cosa ne volete fare di via della Farnesina. io vorrei il doppio senso di marcia come una volta. grazie a tutti.
    Anna Maria

  9. Dopo un anno e mezzo in cui tutti gli abitanti del quartiere hanno dovuto affrontare disagi e pericoli a causa di un cantiere frequentato solo sporadicamente da un paio di operai (non voglio questionare sulle motivazioni ma i dati di fatto sono questi), mi domando come possa essere anche solo ipotizzabile l’idea di istituire su via della Farnesina il senso unico di circolazione a salire. Considerando che il grosso del traffico si concentra nelle prime ore del mattino in direzione di Ponte Milvio, tanto varrebbe lasciare la strada interrotta; d’altra parte fare la sperimentazione nel periodo estivo, in cui il traffico è più distribuito nelle ore del mattino a causa della chiusura delle scuole, ha davvero poco senso. La cosa che comunque lascia più allibiti è che l’ipotesi di senso unico di circolazione effettuata non sia neppure in direzione di Ponte Milvio, ma addirittura in senso contrario. Anche facendo del tutto per non pensar male, viene comunque da chiedersi: a chi giova tutto questo?? Certo si potrà far la spesa nei pochi negozi situati nel tratto di v. della Farnesina a senso unico lasciando la macchina in doppia o tripla fila con più tranquillità, ma a che prezzo?? Mentre la strada, nonostante i lavori siano terminati, resta chiusa perché al comune discutono sul senso di marcia da istituire, gli abitanti del quartiere rischiano l’incidente tutti i giorni affrontando i pericolosi incroci all’inizio e alla fine di via Ranuccio Farnese dovuti al cantiere e alla totale assenza di vigili urbani che su via della Farnesina sembrano non aver giurisdizione.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome