Home ATTUALITÀ Travolto sulle strisce a Labaro, per il PM colpa del tassista

Travolto sulle strisce a Labaro, per il PM colpa del tassista

labaro-strisce-stazione-morto- gabriele sangineto
Galvanica Bruni

Gabriele Sangineto, il ventunenne travolto a Labaro il 19 ottobre del 2023 mentre attraversava via Flaminia sulle strisce davanti alla stazione della Ferrovia Roma Nord, sarebbe ancora vivo se il tassista che l’ha investito avesse ridotto la velocità dell’auto sotto i 45 chilometri all’ora, come avrebbe dovuto fare sapendo di avere davanti un attraversamento pedonale.

Invece l’uomo, secondo la Procura che ha chiuso le indagini contestandogli l’omicidio stradale, ha proseguito senza rallentare e ha investito Gabriele.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Notificatigli la chiusa inchiesta, ora il tassista ha venti giorni di tempo per difendersi dalle accuse del PM. Il rischio, per lui, è di andare a processo.

Chiesta invece l’archiviazione per il secondo automobilista che in quel tragico mattino – non erano ancora le 7 quando accadde l’incidente – investì a sua volta Gabriele.  Il PM non ha ravvisato per lui alcuna responsabilità visto che il corpo del povero ragazzo finì sotto le sue ruote solo perché travolto pochi attimi prima dal taxi.

Nei minuti che seguirono i soccorsi furono tempestivi, ma le condizioni del ragazzo si rivelarono subito disperate e sei ore dopo morì.

Labaro, morto il 21enne investito davanti alla stazione

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI

  1. Ancora una volta la velocità appare come causa, se non scatenante certamente aggravante, di un incidente e del suo gravissimo effetto.

  2. Non c’è da stupirsi, mi capita più che spesso (praticamente sempre) di vedere automobili che in prossimità delle strisce di attraversamento quasi accelerino nonostante ci siano pedoni con la chiara intenzione di attraversare. Forse accelerano per scoraggiare il pedone ad avvalersi del diritto di precedenza 😉 . Comunque, non sono un autovelx, ma ho la sensazione che il limite dei 50 km/h in città venga, con notevole frequenza, superato (figuriamoci quello dei 30 KM/H ove presente).

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome