Home ATTUALITÀ Mobilità e sicurezza a Labaro, parla il Comitato di Quartiere

Mobilità e sicurezza a Labaro, parla il Comitato di Quartiere

Labaro-strisce-Gabriele-Sangineto
Roma Nord: I Quartieri Emergenti e Le Opportunità da Non Perdere

Nel pomeriggio di venerdì 27 ottobre, a Labaro si è tenuta un’assemblea cittadina per affrontare il tema della mobilità e della sicurezza nel quartiere e nei suoi dintorni.

Convocata dal Comitato di Quartiere di Labaro, lo scopo dell’assemblea era aprire un confronto diretto con i cittadini per creare consapevolezza su una questione che riguarda tutta la popolazione locale.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Mobilità e sicurezza, un problema si pone come priorità assoluta a Labaro, problema che si è aggravato con i tanti incidenti stradali che si ripetono nel quartiere” sostengono in una nota gli organizzatori dell’incontro ricordando la recente tragica morte di Gabriele Sangineto, 21 anni, travolto e ucciso sulle strisce in via Flaminia, lo scorso 19 ottobre, davanti alla stazione della Ferrovia Roma Nord.

Presenti all’incontro anche i genitori di Leonardo Lamma, morto il 7 aprile 2022 a Corso Francia in un tragico incidente stradale le cui cause non sono state ancora definitivamente accertate.

Doloroso per gli abitanti della zona – continua la nota del CdQ – ricordare le 20 croci che segnalano in via di Valle Muricana il pericolo permanente per la vita degli abitanti, o i fiori messi in via Monti della Valchetta a ricordo di un altro ragazzo di 23 anni. I cittadini partecipanti hanno fatto presente un lungo elenco di incidenti e di rischi di cui sono testimoni ogni giorno. Ciò conferma la gravità della situazione e l’urgenza che tale problema venga affrontato con serietà e disciplina per trovare soluzioni efficaci che garantiscano il diritto alla vita e alla sicurezza nel quartiere e nella città“.

Passo successivo all’assemblea – anticipano gli esponenti del CdQ – sarà incontrare i responsabili delle istituzioni per presentare proposte specifiche e piste di soluzione per le zone più critiche e vulnerabili del quadrante“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome