Home ATTUALITÀ Trionfale, madre e figlia minorenne spacciatrici

Trionfale, madre e figlia minorenne spacciatrici

carabinieri-arresto-ragazza
foto di repertorio
ArsBiomedica

Una donna di 48 anni è stata arrestata mentre la figlia 17enne denunciata. L’accusa per entrambe detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il fatto è accaduto in zona Trionfale dove una pattuglia dei Carabinieri della stazione Monte Mario ha fermato un’auto che procedeva contro mano.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Le due occupanti, madre e figlia, riferiscono che si stavano recando con la massima urgenza al vicino pronto soccorso in quanto la 17enne è incinta e accusa malori. I Carabinieri, prontamente, le scortano fino al vicino ospedale dove la ragazza viene subito presa in consegna dal personale sanitario.

Nel frattempo i militari chiedono i documenti alla madre e scoprono che non ha la patente, le era stata ritirata anni addietro. Scatta quindi la perquisizione dell’auto nella quale salta fuori una confezione di hashish.

Ma anche la ragazza non l’ha raccontata giusta. I medici del Pronto Soccorso avvertono infatti i Carabinieri che la 17enne appena entrata in sala, senza neanche esser stata visitata, si è rifugiata nel bagno dove i militari trovano nel bidoncino dei rifiuti altre due confezioni di hashish e un pacco di banconote per un totale di 2500 euro.

Fine della vicenda. La mamma in manette viene portata dal GIP che dispone per lei gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Per la 17enne scatta invece la denuncia, sarà il Tribunale dei minorenni e decidere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome