Home CRONACA Al via i lavori di manutenzione della Braccianese

Al via i lavori di manutenzione della Braccianese

via-braccianese-claudia
ArsBiomedica

Una delle strade più pericolose della provincia di Roma è la Braccianese Claudia che unisce Roma Nord, dal quartiere La Giustiniana, a comuni come Bracciano e Anguillara Sabazia, per poi proseguire verso Viterbo.

Fondo stradale dissestato, buche pericolose, scarsa illuminazione notturna, segnaletica orizzontale insufficiente e alberi a bordo carreggiata che in diversi tratti rendono ancora più pericolosi gli eventuali incidenti. Il primo tratto in uscita è competenza del Campidoglio, poi subentra la Città Metropolitana di Roma. Numerosi gli esposti arrivati ai due enti nel corso degli anni da comitati e gruppi di cittadini per denunciare la mancata manutenzione, causa anche di danni alle auto.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Al via i lavori

La novità è di queste ore. A partire da lunedì 29 maggio, la Città Metropolitana, in collaborazione con Anas, avvierà la prima fase dei lavori di riqualificazione della pavimentazione stradale dall’incrocio con la Cassia, a La Giustiniana, nel territorio del Municipio XV, fino a quello con via del Pepe, in località Vigna di Valle nel Comune di Anguillara Sabazia.

I lavori, dal costo di 5,3 milioni di euro, interesseranno la strada in entrambi i sensi di marcia per un tratto complessivamente di 21 chilometri col rifacimento del manto stradale, il ripristino delle opere idrauliche per la raccolta delle acque di piattaforma e le opere in verde.

Gli interventi saranno eseguiti in orario diurno e notturno a seconda dei flussi di traffico e saranno conclusi in circa 167 giorni, quindi entro la prima decade di novembre.

Soddisfazione in XV

Palesemente soddisfatto il presidente del Municipio XV, Daniele Torquati.
“In questo anno – dichiara – abbiamo lavorato per far inserire la Braccianese all’interno dell’acccordo con ANAS per i lavori del Giubileo 2025. Dopo questo passaggio, il 16 marzo scorso abbiamo approvato in Giunta Municipale una Direttiva in cui chiedevamo priorità assoluta per la manutenzione di questa strada. E così è stato: lunedì 29, dopo un decennio e con estrema urgenza, inizieranno i lavori di manutenzione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. Il piano viario, approvato insieme con la zona residenziale del Casale di S. Nicola, prevedeva un’altra rotatoria sulla Nuova Braccianese, in corrispondenza della stazione dell’Olgiata. Questo completamento sarebbe estremamente raccomandato per una buona messa in sicurezza della zona. Fra l’altro andrebbe ristudiata l’urbanistica dell’intero comprensorio per mezzo di una vero e proprio piano di zona, mai nemmeno pensato, per una zona ancora agricola (con più di 50 piscine, 200 famiglie in 150 ettari) mai completamente ristrutturata con le necessarie infrastrutture come, viabilità, fogne, illuminazione, etc.
    La più grave carenza per assenza del Comune e stata quella di un’interfaccia viario per accesso al comprensorio, da progettare fra le opere a scomputo degli oneri concessori, invece di un parcheggio errato tecnicamente e inutulizzato. A quando un Piano di Zona per il toponimo, oggi inesistente, Casale di San Nicola?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome