Home SPORT E adesso arriva il giorno del derby

E adesso arriva il giorno del derby

roma-lazio
Galvanica Bruni

Domenica si gioca il derby della capitale, Roma e Lazio si affrontano in un campionato che le vede protagoniste, anche se con doverosi distinguo.

I biancocelesti sono stati sconfitti dalla Salernitana domenica fra le mura amiche, e il ko della squadra allenata da Maurizio Sarri per certi versi fa pensare a quel “clamoroso al Cibali” di sessant’anni fa, quando l’Inter degli anni d’oro venne sconfitta dal Catania.
La Salernitana, che lo scorso anno ha evitato la serie B per il rotto della cuffia, vale forse più del Catania dell’epoca, e i biancocelesti non sono paragonabili alla grande Inter, ma la similitudine ci può stare, se non altro perché i laziali parevano in crescita dopo le ultime gare fra campionato e Uefa league.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Dal canto suo la Roma ha vinto il posticipo del Bentegodi, battendo a domicilio il Verona (1-3) e appare in salute, anche se scaramanzia e cabala evitano una terminologia “favorevole” prima della stracittadina. Qui, quando si parla di derby della capitale, si compiono gesti apotropaici e non ci si azzarda in pronostici d’alcun tipo.
Perché il tifoso che “vola” troppo in alto, in caso di sconfitta cade a terra e si fa male. E forse era meglio una volta, quando gente come Enrico Montesano e Lando Fiorini scommettevano gesti goliardici per la vittoria nel derby.

Contro i giallorossi la Lazio non potrà disporre degli uomini migliori, l’acciaccato Immobile e l’appiedato (dal giudice sportivo) Milinkovic-Savic. Che, già sotto diffida, è stato ammonito nella sfida contro i campani dall’arbitro Manganiello. Assente importanti anche in casa Roma, dove gli infortunati sono due (Dybala e Wijnaldum).

Lo scorso anno il derby in casa della Roma fu vinto dai giallorossi (3-0), quello in casa dei laziali dai biancocelesti (3-2). Previsto il tutto esaurito, previsto anche – purtroppo – il consueto caos fra traffico, transenne e quant’altro nel quadrante nord della città.

Leonardo Morelli

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome