Home ATTUALITÀ Roma nord sempre più prigioniera del pallone

Roma nord sempre più prigioniera del pallone

Stadio_Olimpico
Lavanderia Oblò, tradizione e innovazione nel cuore di Roma Nord

Hai voglia a fare un piano di viabilità per l’area a nord di Roma, quella che “ruota” attorno l’Olimpico. Anche se, a onor del vero, la speranza è l’ultima a morire. Ma è bastato vedere quanto accaduto per Lazio Bologna alla prima di campionato 2022 e soprattutto per Roma Cremonese lunedì sera per rendersi conto che… il buongiorno, per ora, non si vede dal mattino.

La notizia è che la polizia locale di Roma capitale ha disposto il piano viabilità intorno allo stadio Olimpico visti e considerati, oltre agli appuntamenti della serie A, il Sei nazioni di rugby, gli Internazionali di tennis, le corse podistiche (Albarace e Corsa di Miguel, fra le tante) e chissà cos’altro.

Il piano di viabilità

Si parte dal divieto di transito in piazzale della Farnesina nel tratto compreso tra viale Paolo Boselli e viale Antonino di San Giuliano-via Alberto Blanc, eccetto i veicoli provvisti di contrassegno di parcheggio per disabili, con titolare a bordo e in possesso del titolo di ingresso allo stadio; via Tommaso Tittoni-via Paolo Boselli; viale della Macchia della Farnesina-largo Ferraris IV; ponte Duca D’Aosta in occasione di particolari eventi d’intesa con il dirigente dei servizi di ordine pubblico.

Si prosegue coi divieti di fermata in via Morra di Lavriano; nell’area di parcheggio compresa tra lungotevere Maresciallo Cadorna, via dei Gladiatori, e via di Prato Falcone; a piazza Lauro de Bosis; a piazzale della Farnesina; a via Alberto Blanc, via Tommaso Tittoni, via Paolo Boselli, viale della Macchia della Farnesina, piazzale Maresciallo Diaz, lungotevere Maresciallo Diaz, via Mario Toscano, via Salvatore Contarini, largo Ferraris IV, viale dello Stadio Olimpico, viale Edmondo de Amicis, via del Campeggio, piazzale dello Stadio Olimpico, lungotevere Maresciallo Cadorna, viale Antonino di San Giuliano, via Giuseppe Volpi, via Colli della Farnesina, ponte Duca D’Aosta, viale dei Gladiatori.

Fino al 5 giugno 2023

I divieti sono in vigore fino al 5 giugno 2023, mentre va aggiunto che per calcio e gli spettatori muniti di titolo potranno parcheggiare nelle aree delocalizzate “Clodio” e “XVII Olimpiade”. Ma cinque ore prima dell’inizio di ciascun evento deve essere completato lo sgombero dei piani stradali di viale della XVII Olimpiade, via Austria, via Belgio, via Svezia, via Norvegia e via Dorando Pietri, piazzale Clodio e largo Livatino.

Insomma, niente (o quasi) di nuovo sul “fronte occidentale”, come si raccontava in tempi di guerra. Ma a leggere le costrizioni viene il sospetto che i romani, specie quelli che abitano nelle aree vietate, prima o poi scenderanno in piazza.

Essere prigionieri per una partita di pallone, diciamo la verità, non è il massimo della vita…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 COMMENTI

  1. Con questo e con i precedenti piani di divieto di parcheggio (altrochè piano di viabilità) i tifosi di Roma e Lazio arrivano a parcheggiare fino a Via Apollo Pizio. Due chilometri e mezzo di distanza e 30 minuti di cammino dallo stadio.

    Farà sicuramente bene alla loro salute ma non ai residenti che si trovano invasi da vetture parcheggiate nei modi più disparati.

    Per risolvere un problema ne creano un’altro. Complimenti.

  2. In occasione delle partite Ponte Flaminio e tutte le zone limitrofe, escluse quelle escluse, diventano parcheggio selvaggio. Col totale benestare della Municipale. Ma quale piano!!! Ridicoli.

  3. Serve uno stadio fuori dalla zona abitata, il polo sportivo intasa tutta la zona partendo da Prati e Flaminio, nelle partite di cartello e internazionali va in tilt tutto il quadrante nord.
    È semplicemente assurdo

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome