Home ATTUALITÀ Incidente mortale sulla Tangenziale, perché non c’era il guardrail?

Incidente mortale sulla Tangenziale, perché non c’era il guardrail?

tangenziale
Ottica Artigiana Carli

E’ questa la domanda che si sono posti tutti coloro che transitano ogni giorno in quel tratto della tangenziale fra Tor di Quinto e la Salaria dove nella notte tra domenica e lunedì scorso sono morte in tragico incidente Beatrice e Giorgia, le due ventenni la cui utilitaria si è scontrata frontalmente con un Alfa Romeo dopo aver saltato il basso marciapiede che separa le due carreggiate.

La stessa domanda se la son posta gli inquirenti nel cui mirino è finito quel pezzo di Olimpica nel quale da decenni esiste solo un marciapiede spartitraffico, peraltro basso e quindi facilmente scavalcabile.

Perché non c’è un guardrail in grado di arrestare la corsa di un’auto? Di chi la competenza, di chi la responsabilità della mancata tutela della sicurezza stradale?

Ma non è tutto. Nel mirino della Procura le condizioni dell’asfalto che potrebbero aver fatto perdere il controllo dell’auto e, per dovere d’ufficio, un attento controllo del cellulare delle due ragazze per togliere ogni dubbio sul fatto che possano essersi distratte mentre viaggiavano.

Continuano quindi le indagini, in attesa del risultato dell’autopsia che dovrà stabilire anche l’eventuale presenza di tracce di droga o alcol nel corpo di Giorgia, alla guida dell’auto. Nel frattempo Roma piange altre due giovanissime vittime stroncate sulla strada.

Tragico incidente sulla Tangenziale, morte due ventenni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 COMMENTI

  1. il guard rail è pericolosissimo l’hanno vietato ormai quasi in tutto il mondo . solo qui ancora lo si usa. vanno fatte barriere alte a muro con piante e segnaletica. Molta gente ha perso la vita e la testa per colpa del guard rail anche il figlio di una mia amica a via cassia nuova negli anni 90.. ed una ragazza di nome Vanessa a corso francia primi anni 2000.. non scherziamo!

  2. No, l’asfalto non è una priorità. È molto più utile per la salute dei cittadini limitare le auto della fascia verde . . bravo il nostro assessore . .

  3. E’ ormai una costante che quando accadono questi tragici incidenti stradali, che spesso purtroppo coinvolgono persone giovani, si cerca subito la responsabilità nelle condizioni dell’asfalto, nelle carenze della segnaletica, nella mancanza di guard-rail….

    Quasi mai si mette in dubbio il corretto comportamento di chi era alla guida.

    Eppure è esperienza evidentissima di tutti coloro che usano quotidianamente l’automobile o la moto che le regole di comportamento sulla strada sono calpestate in maniera impressionante: i limiti di velocità sono costantemente ignorati, l’uso della freccia è praticamente scomparso e poi sorpassi azzardati, uso del cellulare alla guida…

    Non può essere sempre colpa del Comune inefficiente quando succedono questi fatti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome