Home ATTUALITÀ Golden Gala, all’Olimpico c’è profumo di Olimpiade

Golden Gala, all’Olimpico c’è profumo di Olimpiade

atletica
Esposizione al sole

Non è un’Olimpiade né un mondiale, ma il Golden Gala Pietro Mennea rappresenta di certo uno degli appuntamenti sportivi più intriganti della stagione. Per l’atletica leggera, così come per Roma.

Saranno sedici i campioni olimpici di Tokyo presenti sul tartan e sul prato dello stadio Olimpico, dove l’atmosfera della disciplina considerata “regina” dei Giochi fa sempre tornare alla mente l’Olimpiade del 1960, l’ultima edizione definita a “misura d’uomo”.

La quinta tappa della Wanda Diamond League propone in gara la giamaicana tripla campionessa olimpica di Tokyo Elaine Thompson-Herah, il mito della velocità Allyson Felix (Usa), il quattrocentista di Grenada (sul podio nelle ultime tre edizioni dei Giochi) Kirani James. E, ancora, lo statunitense argento olimpico Kenny Bednarek, e ad affrontarlo ci saranno gli azzurri della staffetta d’oro olimpica  Filippo Tortu, Fausto Desalu e Lorenzo Patta. Peccato solo per l’assenza di Marcel Jacobs, altrimenti sarebbe stata apoteosi.

Nei 400 metri riflettori accesi sul campione del mondo indoor Jereem Richards (Trinidad e Tobago), nel mezzofondo “occhio” al canadese Mo Ahmed, argento olimpico nei 5000 e all’oro dei Giochi dei 10.000, l’etiope Selemon Barega.

In pista spettacolo assicurato sui 200 metri con la donna più veloce del mondo (Thompson-Herah), l’oro olimpico dei 400 Shaunae Miller-Uibo (Bahamas), la campionessa mondiale Dina Asher-Smith, la donna più medagliata di sempre (la già citata Allyson  Felix) e l’oro della staffetta giamaicana Shericka Jackson.

La presenza dell’oro dell’alto Gianmarco Tamberi vale il prezzo del biglietto, le saltatrici Malaika Mihambo (Germania) e Katie Nageotte (Usa) possono volare nel lungo e nell’asta. Nei lanci il discobolo sloveno Krjstian Ceh si confronta con l’intero podio olimpico, e nella marcia (3000) c’è l’azzurro Massimo Stano, altra medaglia d’oro di Tokio 2020.

Leonardo Morelli

Golden Gala, Jacobs riposa, gli altri corrono

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome