Home ATTUALITÀ Magari fosse solo una questione di congiuntivi

    Magari fosse solo una questione di congiuntivi

    editoriale
    Promuovi la tua attività commerciale a Roma Nord

    Qua non è solo un problema di congiuntivi, magari si arrivasse così lontano. Qua mancano le basi della comunicazione, ci sono grandi aziende romane (ma potrebbero essere anche milanesi, partenopee o friulane, scegliete voi) dove l’ufficio stampa è affidato al primo che capita, personaggio “da sistemare lì che non sappiamo dove metterlo”, che non conosce il mestiere e allora copia e incolla vecchi comunicati stampa dell’azienda che lo stipendia, cambiando date, personaggi e “momenti”, ma poi alla fine il succo del discorso è sempre lo stesso, e l’errore scritto nel 1978 l’azienda se lo ritrova pure nel 2022.

    C’è una differenza sostanziale fra Prima e Seconda Repubblica, almeno quelli del “prima” venivano raccontati in maniera corretta, mentre oggi non c’è confine per l’irrealtà d’una scrittura che trasforma i rapitori di Mirko Panattoni in geni assoluti della letteratura italiana per quel che scrivevano nei loro volantini, al confronto di quei gaglioffi della penna convinti, oggi, che “presso” significhi “nel” e non “nei paraggi”.

    Dall’incapacità di saper gestire la punteggiatura all’abuso della “d” eufonica, passando al “qual è” con l’apostrofo e a quello stucchevole “in quel di” per scrivere un complemento di luogo, così invece di scrivere che “l’evento X è avvenuto a Roma” mi trovo a leggere che “l’evento X è avvenuto in quel di Roma”, come se la novità stilistica fosse stata dettata da Dante Alighieri.

    Al danno s’aggiunge la beffa nel leggere, in certi comunicati stampa, che c’è perfino il beneplacito di qualche ministero e in determinati casi s’aggiunge perfino – con estremo coraggio – che quell’iniziativa X (deturpata dal comunicato stampa che stai leggendo) è stata realizzata coi contributi economici del Vattelappesca di turno. E l’uomo campa, mentre la cultura fa la fine di “stai tranquillo”.

    Massimiliano Morelli

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome